logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
5

VOGHERA OLTREPO 05/06/2021: Sicurezza. Tornano nelle chiese i consigli dei Carabinieri contro le truffe e furti in danno degli anziani

da www.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del 05 giugno 2021

VOGHERA OLTREPO – Con l’inizio della nuova fase post lockdown, purtroppo sono tornati a crescere gli odiosi reati ai danni delle persone anziane.

Così, dallo scorso fine settimana, nell’ambito di tutto il territorio della Compagnia Carabinieri di Voghera – che si estende per 775 kmq, dalla Lomellina alle colline dell’Oltrepo – tutti i Comandanti delle dipendenti 10 Stazioni Carabinieri (Mede Lomellina, Sannazzaro dé Burgondi, Pieve del Cairo, Casei Gerola, Voghera, Casteggio, Rivanazzano Terme, Godiasco Salice Terme, Varzi e Zavattarello) hanno ricominciato a svolgere la meritoria e utile ’attività informativa’ nelle chiese, alla fine delle messe del sabato sera e della domenica, sull’annoso problema delle truffe e dei furti con destrezza (la tristemente famosa tecnica “dell’abbraccio”) in danno alle persone anziane. In particolar modo, sono state illustrate ai fedeli semplici ma efficaci precauzioni – che quotidianamente possono essere adottate dagli anziani e dai loro familiari, per difendersi da queste azioni criminose – nonché le metodologie usate dai malviventi (che recentemente stanno usando l’espediente di spacciarsi per sanitari).

COME DIFENDERSI
È stato spiegato, in particolar modo, che a volte basta una semplice reazione o anche la sola manifestazione dell’intenzione di controllare ovvero chiamare un parente o direttamente i Carabinieri, per far desistere i malviventi (“A riprova di ciò – spiega l’Arma -, possiamo annoverare un importante numero di tentativi che per tali reazioni non si sono concretizzati.”)

LA REGOLA AUREA
“La regola principe – aggiunge l’Arma -, rimane sempre, quella di non permettere ad estranei di entrare in casa, soprattutto nel caso di soggetti che si qualifichino come tutori dell’ordine ma che non sono in uniforme. In tale ultimo caso, basta contattare immediatamente il numero unico di emergenza (112) che saprà dare le giuste rassicurazioni. Saranno poi gli operatori dell’Arma che procederanno alle eventuali verifiche del caso ed invieranno, qualora necessario, direttamente del personale presso l’abitazione dell’anziano.” I Carabinieri della Compagnia di Voghera, anche nelle prossime settimane, continueranno a divulgare queste semplici nozioni di prevenzione: che tanto possono fare per evitare le conseguenze peggiori dei reati; e che a volte, grazie alla descrizione dei malviventi e alla comunicazione delle targhe di autovetture utilizzate, da parte delle vittime, possono essere fondamentali anche per la cattura dei malviventi.

Durate gli incontri nelle chiese viene distribuito del materiale divulgativo che riepiloga i consigli spiegati a voce dai Comandanti.

Top