logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
33

VOGHERA: Cresce il progetto della “Terapia ricreativa” di “Una mano per”. In cantiere la raccolta fondi con la Milano Marathon 2019

VOGHERA – Cresce il progetto “Terapia ricreativa” di “Una mano per”, l’associazione fondata da alcune famiglie vogheresi che si è posta l’obiettivo di accompagnare i nuclei familiari in cui vive un bimbo disabile ad acquisire i propri diritti, i finanziamenti Regionali e Comunali, l’inserimento scolastico; e in generale di aiutare le famiglie in difficoltà a vivere la vita di tutti i giorni in modo più semplice e soprattutto non da soli.

Il progetto in questione, uno dei tanti messi in campo dal sodalizio, punta a dare un’ora di “Terapia ricreativa” – tutte le settimane per tutto l’anno – ai bambini delle famiglie che ad oggi fanno parte del progetto.

Famiglie che, grazie alla raccolta fondi fatta quest’anno, nel 2019 passeranno da 23 a 30: il che significa che 7 bambini in più dell’associazione potranno svolgere (assistiti da educatori professionali), le attività ricreative che più gli aggradano, dalla “Pet therapy”; alla Riabilitazione motoria in acqua; ai Corsi di acquaticità; alla Musicoterapia; ad altre attività di svago ancora.

“ I nostri Tutor – spiega l’associazione – hanno capito, confrontandosi con le famiglie, che il tempo libero, la felicità di giocare, di avere un’attività dedicata, era una mancanza sul nostro territorio, ma che con un lavoro di ricerca e coordinamento sarebbe stato un progetto possibile.”

E così è stato. Grazie all’impegno di tutti i componenti delle famiglie sono stati raccolti fondi e individuate sul territorio le strutture e i professionisti adatti per attivare le ore Terapia ricreativa. “Un progetto – spiegano ancora le famiglie di “Una mano per” – che permette ai nostri figli di occupare il proprio tempo di bimbi disabili con attività che li rendono felici, e gli permettono di esprimere un desiderio, un talento, un’opportunità riabilitativa”.

Raggiunto questo traguardo, l’associazione però non si ferma.

Per continuare a garantire, e se possibile estendere, la terapia ricreativa… così come  tutti gli altri progetti e servizi offerti agli iscritti (dal sopporto legale gratuito, alle consulenze gratuite, a progetti come come il parco giochi inclusivo realizzato in città), l’associazione prosegue nella raccolta degli indispensabili fondi.

Per questo, anche nel nuovo anno (oltre al 5X1000 e alle donazioni dei privati tramite la pagina web dedicata al crowdfunding “Rete del Dono”), l’associazione parteciperà alla “Milano Marathon” in programma il 7 di aprile del 2019.

Come già accaduto nel 2018, dunque, chiunque voglia sostenere le 23 famiglie tutt’ora aderenti a “Una Mano Per”, può iscriversi formando una squadra di runner, dicendo di voler correre in favore di “Una mano per” e al tempo stesso dando vita ad una raccolta fondi sulla Rete del Dono.

“Uno dei nostri sogni – commenta  il segretario dell’associazione Francesco Caroè – è quello di unire le forze fra tutte le famiglie con bambini disabili, non solo di Voghera ma di tutto l’Oltrepo, in modo da raccogliere più fondi possibile da dedicare ai tanti nuovi progetti che abbiamo in mente”.

Uno dei motti dell’associazione vogherese è “Tutto è possibile. Basta volerlo. E noi di Una Mano Per… lo vogliamo!”.

da www.vogheranews.it

@Riproduzione Riservata del 19 dicembre 2018

Top