logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
57

VOGHERA 09/02/2023: A Marzo la visita a Palazzo Gallini durante le Giornate FAI di Primavera. Approvata la collaborazione con la delegazione FAI dell’Oltrepo’ Pavese

da www.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del 09 febbraio 2022

VOGHERA – Il Comune di Voghera ha approvato la collaborazione con la Delegazione FAI dell’Oltrepo’ Pavese nell’organizzare le Giornate FAI di Primavera 2023, in programma Sabato 25 e Domenica 26 Marzo. Le giornate sono dedicate alla figura di Carlo Gallini: nell’ambito di questa collaborazione, è compresa pertanto la visita alla Casa Museo Gallini e alla quadreria sita all’interno.

Si rinnova dunque l’appuntamento con le Giornate FAI di Primavera, il più importante evento di piazza dedicato al patrimonio culturale e paesaggistico italiano. La manifestazione clou del FAI, giunta alla 31° edizione, permetterà di scoprire e riscoprire tesori naturali e artistici in tutta Italia, mediante la partecipazione alle visite proposte dai volontari della fondazione che coinvolgono più di 750 luoghi e 400 città, la maggior parte dei quali solitamente inaccessibili o comunque poco conosciuti.

L’iniziativa presenta delle caratteristiche di interesse pubblico, risulta ad ingresso libero ed è rivolta a tutti i cittadini interessati. Il programma dell’Amministrazione Comunale prevede, nell’ambito delle iniziative promotrici di cultura, la collaborazione in varie forme con i soggetti che operano sul territorio in ambito culturale e che propongono manifestazioni finalizzate allo sviluppo culturale locale.

“Le Giornate FAI di Primavera del 25 e 26 Marzo si inseriscono in un contesto unico che vede come vero e proprio protagonista il patrimonio storico, artistico e naturale italiano – spiega l’Assessore alla Cultura Carlo Fugini -. Sarà un’ulteriore occasione per riaprire al pubblico la dimora storica di Casa Gallini, uno dei nostri fiori all’occhiello, sempre disponibile per le visite dei cittadini vogheresi, in questo caso grazie all’apporto del FAI. All’interno è possibile visitare la quadreria che presenta opere pittoriche risalenti al periodo compreso tra il XVI e il XIX secolo. Si tratta di un’occasione importante per Voghera per mettere in risalto luoghi speciali e di valore assoluto, in grado di raccontare al meglio l’identità del nostro Paese”.

Top