logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
77

VOGHERA 02/11/2023: Voghera Digital torna dal 15 al 18 novembre. Il format si arricchisce e si rinnova. Ecco come

da www.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del 02 novembre 2023

VOGHERA – Conto alla rovescia in vista della terza edizione del Festival Voghera Digital, che quest’anno si svolgerà dal 15 al 18 novembre con un format che si rinnova, con argomenti sempre carichi di novità e di stretta attualità per un progetto che parla non solo di digitale ma anche di innovazione e che prosegue grazie alla collaborazione tra Comune di Voghera e Compagnia della Corte.

Image 23

La terza edizione si apre dopo il prestigioso riconoscimento come “Miglior evento digitale 2023” conferito recentemente al Festival durante la 40esima Assemblea Nazionale di ANCI.

Cosa aspettarsi dall’evento 2023?

Un aggiornamento sui servizi digitali che il Comune sta implementando, un interessante dibattito sulle dinamiche dello smart working che interessa sempre più lavoratori e aziende del territorio e un focus sull’evoluzione dell’intelligenza artificiale, affinché ancora una volta il Festival possa essere un momento di consapevolezza e informazione per il cittadino su trend globali.

Hub Voghera Digital

Si riapriranno anche le porte dell’Hub Voghera Digital per accogliere tutti coloro che hanno domande sull’utilizzo dello SPID, della Carta di Identità Elettronica e dell’App IO e a seguire, sabato pomeriggio, sarà interessante scoprire il ventaglio di applicazioni che si stanno sviluppando nell’utilizzo della robotica e dell’intelligenza artificiale, argomenti sui quali interverrà l’Università di Pavia ospite dell’evento.

Il format del 2023

L’edizione di quest’anno ripropone un format ibrido con puntate serali in live streaming sui social dal 15 al 17 e l’ultimo appuntamento in presenza presso l’Hub Voghera Digital inaugurato in Sala Zonca (via Ugo Gola) durante la precedente edizione dell’evento.

Mercoledì, Giovedì e Venerdì le puntate potranno essere seguite comodamente da casa via pc, smartphone, tablet e smart tv connesse ad Internet via YouTube.

Mentre sabato in presenza verrà dato spazio alla formazione dei cittadini su SPID e AppIO integrati dalle novità in arrivo.

Image 22

Gli argomenti come ogni anno verranno calati sul territorio per consolidare il dialogo tra l’Amministrazione, le imprese, le associazioni, le scuole, gli Enti e i cittadini ancora una volta riuniti attorno ad un grande tavolo virtuale.

“Voghera Digital è ormai un piacevole e importante momento ricorrente per la nostra città – commenta il Sindaco Paola Garlaschelli -. Si tratta di un format che nelle precedenti edizioni ha dimostrato di saper intercettare le esigenze di tanti cittadini che vedono nel Festival un’occasione per accrescere il proprio bagaglio di competenze in ambito digitale in modo semplice, user friendly, attraverso incontri e appuntamenti in cui si mettono al centro bisogni concreti. Come Amministrazione comunale, continueremo a sostenere Voghera Digital se possibile con sempre più energia, affinché Voghera consolidi un ruolo chiave di punto di riferimento nel percorso di avvicinamento tra PA e cittadini: Voghera Digital, in questo senso, rappresenta una risposta concreta ai bisogni delle persone”.

“Questo progetto è per la nostra città – spiega invece Gloria Chindamo, Vicepresidente del Consiglio Comunale creatrice e madrina del progetto Voghera Digital – per arrivare a tutti coloro che possono sentirsi in difficoltà senza conoscere il mondo digitale, ma non solo, anche per le aziende che vogliono rimanere al passo con le novità e per i giovani che entrano nel mondo del lavoro con esigenze sempre nuove. In questi anni sono arrivati premi per Voghera Digital, ma il vero riconoscimento è la partecipazione delle persone che seguono perché hanno capito il lavoro e lo sforzo di offrire in modo fruibile e semplice argomenti attualissimi come l’intelligenza artificiale.

“Compagnia della Corte si occupa da anni di far dialogare imprese culturali e aziende, con l’obiettivo di dare valore alla cultura. Nell’anno in cui il nostro territorio è capitale della cultura d’impresa, il tema della digitalizzazione, delle sue applicazioni per i cittadini e per le aziende, è fondamentale per lo sviluppo e la crescita” il commento di Vittorio Renuzzi, della Compagnia della Corte.

Top