logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
110

Sconti al supermercato con il patto antinflazione dal primo di ottobre

di Simona Sirianni
da www.iodonna.it
@Riproduzione Riservata del 25 settembre 2023

L’iniziativa che permetterà alle famiglie di risparmiare sui beni di prima necessità si è resa necessaria davanti a una spesa media aumentata fino a 400 euro in più in un solo anno.

Tutelare il carrello della spesa delle famiglie per impedire che, a causa dell’aumento eccessivo dei prezzi degli alimentari, siano obbligate a fare a meno anche dei beni di prima necessità. Si chiama patto-antinflazione e prevede che, dal primo ottobre, determinati supermercati e discount propongano nei loro negozi una serie di prodotti a uso quotidiano scontati.

Sconti al al supermercato con il patto antinflazione

L’iniziativa, la cui firma si attende per il 28 settembre, si è resa necessaria davanti a una spesa media per una famiglia aumentata fino a 400 euro in più in un solo anno. Aumento che va aggiungersi ai rialzi già avvenuti a causa della guerra e all’aumento folle del costo del carburante.

una spesa media per una famiglia aumentata fino a 400 euro in più in un solo anno. Aumento che va aggiungersi ai rialzi già avvenuti a causa della guerra e all’aumento folle del costo del carburante.

Quanto risparmieranno le famiglie

I primi calcoli per capire quanto il patto permetterà di risparmiare sono stati fatti da Assoutenti, la quale ritiene che ogni famiglia possa risparmiare fino a 150 euro. Un buon risultato, secondo l’associazione, che però è preoccupata dall’altissima probabilità che il caro benzina per i trasporti possa vanificare gli sconti. Per questo ha chiesto al Governo di agire anche sui carburanti, tagliando le accise su benzina e gasolio. Ma difficilmente la risposta sarà positiva.

Un bollino tricolore

In ogni caso, il 28 settembre arriverà la firma almeno del patto antinflazione e così a partire dal 1 ottobre e fino al 31 dicembre i clienti dei supermercati e dei discount avranno a disposizione tanti prodotti a prezzo scontato. Ad aderire all’iniziativa sono state svariate sigle della grande distribuzione, circa 25 mila punti vendita in tutta Italia che per farsi riconoscere metteranno all’ingresso del negozio un bollino tricolore.

QUALI SUPERMERCATI ADERISCONO

Tra i supermercati e i discount che hanno aderito allo sconto sui beni di prima necessità ci sono Esselunga, Conad, Carrefour, Pam, Lidl, mentre Eurospin e MD sono ancora in forse.

Anche farmacie e parafarmacie hanno aderito all’iniziativa, così come alcune grandi aziende, tra le quali appaiono per esempio, Barilla, Lavazza e Mutti che apporteranno lo sconto in maniera autonoma sui propri prodotti.

Quali sono i prodotti scontati

Per prodotti di prima necessità non si intendono soltanto quelli alimentari tra i quali si troveranno, carne, pasta, passata di pomodoro, zucchero, latte, uova, riso, sale, farina e cereali. Alla lista si aggiungono anche generi di diversa natura come i prodotti per l’igiene personale, i pannolini e i farmaci di largo consumo. Mancano al momento indicazioni su alcuni prodotti di largo consumo, come i legumi, mentre la frutta e la verdura sembra che saranno scontate con promozioni locali.

Top