logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
5

PAVIA 06/06/2024: Scompenso Cardiaco. Martedì elettrocardiogrammi e visite cardiologiche gratuite al Città di Pavia

da www.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del06 giugno2024

PAVIA – Partito mercoledì 5 giugno dall’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata di Roma, il camper del tour dell’Associazione Italiana Scompensati Cardiaci AISC APS che toccherà 14 città, l’11 giugno raggiungerà l’Istituto di Cura Città di Pavia.

Image 19

Il tour nazionale ha l’obiettivo di intercettare i cittadini sul territorio, per promuove una maggiore conoscenza delle patologie cardiovascolari e favorire l’attività di prevenzione.

Il programma.

Dalle ore 9 alle ore 13 di martedì 11 giugno, dunque, la professoressa Colomba Falcone, responsabile dell’Unità Operativa di Cardiologia dell’Istituto di Cura Città di Pavia, sarà a disposizione della popolazione, all’interno di un camper attrezzato, per eseguire elettrocardiogrammi e visite cardiologiche gratuite.

“Partecipo sempre con entusiasmo a questa iniziativa, un appuntamento che si rinnova ormai da un decennio, un progetto che condivido. Accogliendo il camper di AISC ho la consapevolezza di offrire alla popolazione pavese una importante occasione dedicata alla prevenzione, un momento per prendersi cura della propria salute e per informarsi sul rischio cardiovascolare” afferma la professoressa Colomba Falcone, responsabile dell’Unità Operativa di Cardiologia dell’Istituto di Cura Città di Pavia e professore associato di Cardiologia dell’Università degli Studi di Pavia.

Lo scompenso cardiaco colpisce oltre 1 milione di persone ogni anno e le malattie cardiovascolari causano la morte di oltre 4,3 milioni di persone in Europa e sono causa del 48% di tutti i decessi (54% per le donne, 43% per gli uomini). Lo scompenso cardiaco è la causa più comune di ricovero tra gli ultrasessantacinquenni e rappresenterà la terza causa di morte in tutto il mondo

Top