logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
34

Pagamento pensioni Aprile 2021 e cedolino marzo: le novità INPS sull’anticipo

di Stefano Rodinò
da www.pensionipertutti.it/pagamento-pensioni-aprile-2021-e-cedolino-marzo-le-novita-inps-sullanticipo/
@Riproduzione Riservata del 05 marzo 2021
Anche per il mese di aprile 2021 il pagamento delle pensioni INPS sarà anticipato con possibilità di accredito e ritiro in poste a partire dal 26 marzo e fino a 1 aprile 2021. Il calendario sarà come sempre stilato in ordine alfabetico e come comunicato dal campo della Protezione Civile, i pagamenti per i pensionati partiranno il 26. Vediamo tutte le ultime novità e la comunicazione dell’INPS a proposito del cedolino di marzo.
Bonus 800 euro aprile e maggio

Calendario Pagamento pensioni aprile: si parte il 26 marzo

Per tutti coloro che ritirano la pensione presso gli uffici postali di seguito vi riportiamo il calendario suddiviso per cognome, ma vi ricordiamo che le date e le lettere del cognome sono da verificare con il nuovo calendario pensioni INPS e al momento non sono ancora ufficiali. In ogni caso i pagamenti dovrebbero iniziare il 26 marzo, data in cui sarà accreditata la pensione anche per tutti coloro che posseggono un  conto BancoPosta o Postepay Evolutionoppure di un semplice libretto di risparmio. La data della pensione per chi invece riceve l’accredito in Banca non cambierà e sarà sempre il primo giorno bancabile del mese, in questo caso, giovedì 1 aprile 2021. Ecco invece la bozza del calendario per il ritiro in posta:

  • Venerdì 26 marzo: ritiro pensione per i cognomi A-B
  • Sabato mattina 27 marzo: ritiro per C-D
  • Lunedì 29 marzo: pensione per E – K
  • Martedì 30 marzo: turno di L – O
  • Mercoledì 31 marzo: anticipo per i cognomi P-R
  • Giovedì 1 aprile: ritiro pensione per S – Z

Pensioni Marzo 2021 e cedolino INPS: le novità sui pagamenti

l’INPS ha pubblicato una comunicazione sulla Riduzione delle pensioni di importo elevato per il mese di Marzo 2021: “Lo scorso mese, effettuate le operazioni di verifica della congruità degli importi trattenuti nel corso del 2020 a titolo di riduzione delle pensioni di importo elevato, di cui all’articolo 1, commi 261 e seguenti, legge 30 dicembre 2018, n. 145 (cosiddette pensioni d’oro), nel caso di un conguaglio negativo, è stato avviato il recupero suddiviso in quattro rate. Sul rateo di pensione di marzo viene pertanto effettuato il recupero della seconda rata del conguaglio.
Poi spiega anche a proposito delle trattenute fiscali: addizionali regionali e comunali: “Per quanto riguarda le prestazioni fiscalmente imponibili, sul rateo di pensione di marzo, oltre all’ IRPEF mensile, vengono trattenute le addizionali regionali e comunali relative al 2020. Si ricorda che queste trattenute sono infatti effettuate in 11 rate nell’anno successivo a quello cui si riferiscono. Da questo mese viene avviata anche la trattenuta per addizionale comunale in acconto per il 2021, che proseguirà fino a novembre 2021. Prosegue, inoltre, sul rateo di pensione del mese di febbraio il recupero delle ritenute erariali relative al 2020 ( IRPEF e addizionale regionale e comunale a saldo) laddove le stesse siano state effettuate in misura inferiore rispetto a quanto dovuto su base annua.
Nel caso di pensionati con importo annuo complessivo dei trattamenti pensionistici fino a 18.000 euro, per i quali il ricalcolo dell’ IRPEF ha determinato un conguaglio a debito di importo superiore a 100 euro, la rateazione viene estesa fino alla mensilità di novembre (articolo 38, comma 7, legge 122/2010). Per i redditi di pensione annui di importo superiore a 18.000 euro e per quelli di importo inferiore a 18.000 euro con debito inferiore a 100 euro, il debito d’imposta è stato applicato sulle prestazioni in pagamento alla data del 1° marzo, con azzeramento delle cedole laddove le imposte corrispondenti siano risultate pari o superiori alle relative capienze”.
Pensionipertutti.it grazie alla sua informazione seria e puntuale è stato selezionato dal servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici tramite GNEWS andando su questa pagina e cliccando il tasto segui.

Top