logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
15

Le tabelle. Assegno unico per i figli, vantaggi per il 95% delle famiglie

di Massimo Calvi,  tabelle a cura di Paolo Moroni

da www.avvenire.it
@Riproduzione Riservata del 20 novembre 2021

Secondo le simulazioni gli incrementi sono significativi per 7,1 milioni di nuclei sui 7,5 interessati. Svolta soprattutto per gli autonomi, incapienti e disoccupati.-

Assegno unico per i figli, vantaggi per il 95% delle famiglie

L'Assegno unico e universale per i figli debutterà dal marzo 2022 (qui maggiori dettagli). Per provare a capire cosa cambierà, nelle tabelle che seguono abbiamo provato a fare alcune simulazioni di casi di famiglie che riceveranno il nuovo beneficio. Non si tratta di nuclei reali, ma di casi ipotetici, dunque anche le somme che risultano in più o in meno sono del tutto teoriche. Le simulazioni possibili sono infinite, e per sapere esattamente quale sarà l’effetto della nuova misura sul proprio bilancio familiare l’unico modo è calcolare quanto si prendeva con il vecchio sistema, e fare da soli i conti riferendosi alle tabelle dell’assegno con le maggiorazioni e le riduzioni previste. Criticità vi possono essere per alcuni lavoratori dipendenti nella fascia attorno ai 15.000 euro di reddito imponibile Irpef, ma in questo caso è prevista una clausola di salvaguardia per gli Isee sotto i 25mila euro; oppure nei casi di figli sopra i 21 anni, ma per questo sono rimaste in vigore le vecchie detrazioni per familiari a carico. Il fatto che la “salvaguardia” si fermi a 25.000 euro Isee può generare qualche problema se si ha un indicatore di poco più alto. Gli scostamenti maggiori si possono avere anche nei casi di redditi bassi, ma patrimoni alti (immobili o conti bancari), che fanno salire l’Isee.

In ogni caso i vantaggi dell’Assegno unico e universale sono molti: le simulazioni indicano che su 7,5 milioni di famiglie interessate, 7,1 milioni avranno guadagni significativi, e tra queste in particolare i nuclei di lavoratori autonomi, partite Iva, disoccupati, incapienti, e di molte famiglie con redditi medi e più figli. Circa 300mila famiglie dovrebbero pareggiare grazie alla clausola di salvaguardia. In bilico circa 100.000 nuclei. Un piccolo stanziamento aggiuntivo potrebbe risolvere anche questo problema.

Quiil link per scaricare il file con tutte le fasce di reddito, gli importi e le maggiorazioni (nel file pdf va aggiunta la maggiorazione di 100 euro al mese se i figli sono più di 3), e di seguito le simulazioni di alcuni casi particolari.

.

.

.

.

.

.

.

.

Top