logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
7

FONDAZIONE CAROLINA: PER UN USO CONSAPEVOLE DI INTERNET TRA I GIOVANI

da www.famigliacristiana.it
@Riproduzione Riservata del 05 gennaio 2022

Continua l'attività dello sportello nato dalla collaborazione di Famiglia Cristiana con Fondazione Carolina. Indicazioni e consigli pratici per insegnare ai giovani a usare internet con consapevolezza.-

Come fare a garantire il benessere digitale dei ragazzi ed educarli a un uso consapevole di internet? Sono loro stessi a chiederlo: hanno bisogno della presenza degli adulti, di essere accompagnati, di tornare ad avere dei punti di riferimento. Ivano Zoppi, Presidente Fondazione Carolina, affronta il tema a partire da alcune segnalazioni arrivate dai lettori di Famiglia Cristiana all’indirizzo rescueteam@fondazionecarolina.org

Il progetto nasce grazie alla collaborazione tra Famiglia Cristiana e Facebook Get Digital in partnership con Fondazione Carolina con l’obiettivo di aiutare giovani, insegnanti e genitori a sviluppare le competenze di cui hanno bisogno per diventare cittadini digitali consapevoli e responsabili e utilizzare tutti gli strumenti e le piattaforme online in modo corretto e sicuro Per maggiori informazioni https://www.facebook.com/fbgetdigital

«Tutelare il benessere emotivo e digitale dei ragazzi è uno degli sforzi volti a garantirne la sicurezza online. Vogliamo che i giovani possiedano le competenze necessarie per trarre un risultato positivo da ogni situazione, a prescindere che si tratti di decidere se trascorrere più tempo in rete o di rispondere a un commento offensivo. Per questo Facebook ha sviluppato, all’interno di Get Digital, una sezione interamente dedicata al benessere digitale e al sostegno che genitori e adulti devono garantire ai più giovani, che spesso si trovano di fronte a situazioni difficili davanti alle quali non sanno ancora come reagire. Get Digital offre agli adulti consigli pratici e strategie concrete per preparare i ragazzi all’autocontrollo e alla resilienza e per programmare il benessere digitale, ovvero a stabilire regole ben precise all’interno di un patto tra genitori e figli per un uso sano ed equilibrato di internet.» Alessio Cimmino, Communications Manager Meta

CONSIGLI PRATICI

Sezione di Fondazione Carolina “contratti educativi” che genitori, zii e nonni possono scaricare per responsabilizzare i ragazzi che riceveranno in dono uno strumento digitale.

INSTAGRAM & PIÙ GIOVANI: COSA C’È DA SAPERE

Da sempre, Instagram lavora per garantire ai giovani un’esperienza più sicura e riservata. Ha quindi introdotto diverse funzioni per rendere la piattaforma un luogo adatto per i ragazzi e, contemporaneamente, per continuare a permettere a tutti di esprimere se stessi, fare nuove amicizie e seguire i propri interessi.

Anzitutto, i minori di 13 anni non possono creare un account Instagram: la piattaforma ha infatti messo a punto nuove tecnologie di Intelligenza Artificiale per capire se un utente è under 13. Inoltre, da qualche mese, Instagram chiede a tutti di inserire la propria data di nascita, per offrire così nuove funzionalità di sicurezza appositamente pensate per i minori.

Per assicurare il benessere online, chiunque si iscriva a Instagram e abbia meno di 18 anni avrà un account privato per impostazione predefinita. Questa funzione impedisce che i giovani vengano contattati da persone adulte che non conoscono o da cui non vogliono essere contattati.

Inoltre, per far sì che gli utenti possano concentrarsi sulla condivisione delle loro foto o video preferiti e non su quanti “Mi piace” riceve un post, Instagram fornisce a tutti la possibilità di nascondere il numero di “Mi piace” per tutti i post visualizzati nel feed dalla nuova sezione “Post”, andando nella “Privacy” dell’account all’interno delle “Impostazioni”.

Anche la gestione del tempo trascorso su Instagram è importante: per questo, Instagram rende disponibili diversi strumenti che aiutano i ragazzi e i loro genitori a capire e controllare il tempo trascorso nell’app. Attraverso la dashboard della attività è possibile verificare il tempo di permanenza su Instagram nella settimana precedente e, quando opportuno, si può impostare un promemoria giornaliero per stabilire un limite al tempo che si vuole trascorrere sulla piattaforma.

Tutte queste recenti novità, sviluppate per rendere serena e sicura l’esperienza su Instagram dei più giovani, saranno presto disponibili nella nuova Guida pensata per tutti i genitori e gli educatori che vorranno intraprendere un percorso di educazione digitale insieme ai ragazzi.

Top