logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
41

Danza in fascia

di Alessia Altavilla
Danza in fascia è un progetto nato per migliorare il rapporto delle neomamme con i loro bambini attraverso una serie codificata di lezioni di danza a due.

Danza in Fascia è un progetto nato dall'idea di Francesca, ballerina professionista con la passione per la danza e per i bambini, per stimolare il rapporto corporeo tra la neomamma e il suo piccolo attraverso l'esecuzione di una serie di passi coreografici che tengono presenti sia le esigenze del piccolo sia quelle della mamma stessa.


Infatti, presuppone l’applicazione e l’utilizzo di supporti adeguati, che rispettino la fisiologia del bimbo e l’ergonomia delle posizioni consentendo alla diade mamma-figlio di ritrovare l’unicum che li ha uniti durante i nove mesi di gravidanza.

COME SI SVILUPPANO LE LEZIONI 

Tutte le lezioni di Danza in Fascia iniziano con una fase iniziale di ascolto e rilassamento per proseguire, poi, come i corsi sportivi più classici con una fase di riscaldamento e tonificazione e, successivamente, di coreografia vera e propria.
L'obiettivo è quello di fornire alla mamma e al suo piccolo un'occasione di condivisione unica, non solo dello stesso spazio e momento, ma anche delle stesse sensazioni ed esperienze. Il bambino, infatti, debitamente supportato, 'esegue' gli stessi movimenti della mamma e, anzi, è parte attiva della lezione stessa.
I vantaggi sono molteplici:

  • I bimbi rivivono i piacevoli dondoli che li hanno cullati nel corso della gestazione e partecipano attivamente alla danza, talvolta perfino cercando di imitare i movimenti della mamma.
  • La presenza della musica permette di ristabilire i ritmi organici fondamentali (cardiorespiratorio e digestivo), aiutando il neonato a superare lo stress della nascita. Inoltre, agevola lo sviluppo delle capacità di linguaggio e di comunicazione e, più in generale, l’apprendimento.
  • Il movimento della mamma, contemporaneamente, si traduce per il neonato in un ritmico massaggio pelle a pelle, e ciò stimola nel piccolo i meccanismi propriocettivi, e quindi la coscienza di sé e del proprio corpo.
  • Per la neo-mamma, oltre che una distensiva distrazione rispetto alle routinarie attività quotidiane, è un’occasione per riprendere possesso e coscienza del proprio corpo, riattivandolo e tonificandolo dopo i nove mesi di gravidanza.

Danza in Fascia è presente in quasi tutta Italia con diverse sedi dislocate tra Nord e Sud.

Per maggiori informazioni: www.danzainfascia.it
 
da www.bambinopoli.it
@Riproduzione Riservata del 13 aprile 2019

Top