logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
136

Crepet ai genitori: “Spegnete i cellulari e parlate ai vostri figli. 13 minuti a tavola per cena, sono pochi. Usiamo questa occasione per parlare”

di Redazione
da www.orizzontescuola.it
@Riproduzione Riservata del 15 giugno 2023

Paolo Crepet, noto psichiatra, sociologo ed educatore, ha parlato su DiLei, il magazine di Italiaonline, dell’infantilizzazione genitoriale e dei suoi effetti negativi sui giovani.

Crepet sostiene che molti genitori cercano di competere con i propri figli, un comportamento che li spinge ad adottare atteggiamenti tipici degli adolescenti, creando una generazione di individui incapaci di crescere.

Secondo Crepet, la nuova generazione ha un distacco rispetto al mondo online che i quarantenni non riescono a replicare, ma che, paradossalmente, potrebbe rappresentare un punto di forza per i più giovani. Questi ultimi, i cosiddetti “nativi digitali”, mostrano un atteggiamento più critico nei confronti dei social media, a differenza dei quarantenni, che considerano il digitale come un “dono divino” e ne sono eccessivamente dipendenti.

Per Crepet, la scuola dovrebbe svolgere un ruolo guida per i giovani, mentre per gli adulti la risposta ai problemi della digitalizzazione dovrebbe essere la consapevolezza, una qualità che non si può insegnare.

Un recente studio ha rivelato che la durata media della cena in famiglia è di soli 13 minuti. Per Crepet, sarebbe utile sperimentare con cene più lunghe, libere da distrazioni come telefoni e televisioni, per favorire la comunicazione in famiglia. Infine, suggerisce un semplice consiglio per migliorare il contatto tra genitori e figli: fare una passeggiata in un bosco, lontani da qualsiasi distrazione tecnologica.

Top