logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
10

A Milano torna il panettone sospeso

di Giulia Martinelli

da www.cittànuova.it
@Riproduzione Riservata del 11 dicembre 2021

Fino al 21 dicembre, a Milano, è possibile lasciare in 16 pasticcerie un panettone sospeso, che alla vigilia di Natale, sarà consegnato a tutte quelle persone che si trovano in situazioni di difficoltà.-

È arrivata alla sua terza edizione l’iniziativa milanese del “Panettone sospeso”, lanciata nel 2019 dall’Associazione Panettone Sospeso ETS, con il patrocinio del Comune di Milano. Sulla scia del caffè sospeso partenopeo, per cui chi vuole può lasciare un caffè pagato in attesa di essere donato a chi non se lo può permettere, a Milano l’iniziativa gioca su un dolce tipico milanese e re del periodo delle feste natalizie. Così, fino al 21 dicembre, chi si trova a girare per le vie di Milano può recarsi in una delle pasticcerie associate (qui la lista) tra le più rinomate della città, e lasciare un panettone già pagato che verrà consegnato a chi non ha la possibilità di comprarlo. Inoltre, per ogni panettone sospeso, le pasticcerie ne aggiungeranno un altro, raddoppiando così la donazione. La scelta cade su un dolce che è simbolo del Natale e della condivisione, ricorda la dolcezza dello stare in famiglia in un periodo che tutti dovrebbero condividere con i propri affetti. Purtroppo, anche quest’anno la crisi legata all’emergenza sanitaria ha colpito le fasce più deboli della popolazione e per le persone rimaste sole, le famiglie in difficoltà e i senza fissa dimora, il periodo delle feste può trasformarsi in un tempo di tristezza, per questo un piccolo gesto può diventare una carezza. Tutti i panettoni saranno raccolti e consegnati alla Casa dell’Accoglienza “Enzo Jannacci” e ai Custodi Sociali del Comune di Milano, due realtà che si occupano dell’accoglienza di persone e famiglie in difficoltà e che avranno il compito di individuare le situazioni di maggior disagio per portare un dono che, soprattutto sotto le feste, può riportare un po’ di calore nella vita di chi si sente solo ed ai margini della società. Il 24 dicembre, tutti i panettoni raccolti saranno consegnati e distribuiti ai cittadini e alle cittadine che fanno parte della rete di solidarietà. Quello del panettone sospeso è ormai un appuntamento fisso per Milano. Nel 2020 quasi 3mila panettoni sono stati donati, praticamente il doppio della prima edizione, un segnale importante, considerando anche il periodo di forte difficoltà causato dalla pandemia, per questo la speranza è di riuscire a coinvolgere ancora più cittadini. E chi non vive a Milano può comunque fare la propria parte: basta infatti una donazione sul sito panettonesospeso.org, i soldi verranno utilizzati per comprare altri panettoni e regalare un sorriso in più.

Top