logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
5

Zona arancione 9 e 10 gennaio, tutte le regole: spostamenti tra Regioni vietati fino al 15 gennaio

da www.corriere.it
@Riproduzione Riservata del 04 gennaio 2021

Il governo consentirà le visite a parenti e amici ma sempre in due con i minori di 14 anni. Convocato per le 21 di stasera il consiglio dei ministri.-

Zona arancione 9 e 10 gennaio, tutte le regole: spostamenti tra Regioni vietati fino al 15 gennaio

Il 9 e il 10 gennaio arancioni e divieto di spostamento tra le regioni ma consentendo le visite a parenti e amici sempre in due persone: potrebbe arrivare stasera il provvedimento del governo che fissa il nuovo calendario per il contenimento del contagio da Covid 19. Confermato il coprifuoco alle 22. Il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia incontrerà i governatori e poi arrivare il via libera alle nuove regole nel consiglio dei ministri.

Il 7 e l’8 gennaio

Il 7 e l’8 gennaio saranno gialli, quindi spostamenti liberi sia pure con mascherina obbligatoria e distanziamento. Aperti i negozi e i bar e ristoranti ma fino alle 18.

Dall’11 al 15 gennaio

Dall’11 scatta la divisione in fasce con un Rt più basse: se è all’1 si entra in fascia arancione, se è all’1,25 si entra in fascia rossa.

Confini regionali

Dal 7 al 15 i confini regionali saranno chiusi, vietato spostarsi da una regione all’altra se non per motivi di lavoro, salute e urgenza.

Amici e parenti

In tutto il periodo saranno consentite le visite ai parenti e agli amici ma soltanto due adulti, con la possibilità di portare minori di 14 anni.

L’ipotesi «zona bianca» dal 15 gennaio

Il governo potrebbe istituire una «zona bianca» con il Dpcm in vigore dal 15 gennaio 2021. In questa nuova fascia di colore sarebbero aperti bar, ristoranti, palestre, cinema, teatri, musei. Ma rimarrebbero comunque obbligatori: la mascherina all’aperto e al chiuso, il distanziamento di almeno un metro tra le persone, il divieto di assembramento e l’obbligo di disinfettare le mani prima di entrare nei locali. Gli spostamenti potrebbero essere liberi e potrebbe anche essere rinviato l’orario del coprifuoco.

Top