logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
16

VOGHERA 24/11/2022: Al Museo Storico la mostra fotografica per dire basta alla discriminazione (e alla violenza) sulle donne

da www.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del 24 novembren2022

VOGHERA – E’ stata inaugurata oggi pomeriggio, alla presenza dell’Amministrazione Comunale e delle autorità, la mostra fotografica intitolata “Il fascino sottile della discriminazione”, organizzata dal Comune di Voghera presso il Museo Storico “G.Beccari” di via Gramsci, 1 bis. Si tratta di un progetto promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Pavia, in collaborazione con le associazioni Koinè e Fildis-Sez. di Pavia e l’Università degli Studi di Pavia, con il sostegno della rete interistituzionale Antiviolenza Pavia, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul legame che collega gli stereotipi di genere, la discriminazione femminile e la violenza contro le donne.

Dieci donne, dieci volti, dieci vite vissute ritratte dalle fotografe pavesi Marcella Milani e Claudia Trentani, con i testi a cura di Eleonora Lanzetti. Le protagoniste dei ritratti propongono un’attenta riflessione sulla discriminazione femminile che si manifesta ancora in molteplici ambiti, da quello familiare a quello professionale, passando per il sociale e il politico, allo scopo di sensibilizzare sul cambiamento culturale che si rende necessario per favorire la parità e prevenire ogni tipo di sopruso o violenza.

“Ero stanca di vedere solo donne massacrate – ha spiegato Anna Bruni, ideatrice della mostra -. Ma volevo anche una mostra fotografica che, per una volta, non mettesse in evidenza solo la violenza. Volevo una mostra elegante, in cui ci fossero donne che, mettendoci la faccia, parlassero della discriminazione… donne normali che volessero dire cose che restassero nella mente. Perchè esiste una sottile discriminazione contro le donne che mette radici profonde… e la discriminazione è il primo passo verso la violenza. Ci sono donne di 50 anni – ha concluso Bruni -, brave, che non vengono valorizzate. Bisogna cominciare a trattarle come tutti gli altri.”

Al taglio del nastro anche la sindaca.

“Da Sindaco e da Donna – ha detto Paola Garlaschelli – porto con me, nella mia attività professionale e istituzionale quotidiana, questa battaglia. Discriminazione, il percorso è purtroppo ancora lungo su un terreno scivoloso. Personalmente, per esempio, rifletto spesso sul mondo del lavoro nel quale alcune differenze tra uomini e donne sono ancora purtroppo ben marcate: penso a quel momento in cui una donna – succede molto spesso – si trova a dover gioco forza decidere, a scegliere tra un percorso professionale e la realizzazione di una famiglia. Ciò è profondamente ingiusto ed è frutto di un approccio che dobbiamo cambiare, anche perché parallelamente i dati ci rivelano che nei paesi in cui le donne raggiungono un più alto tasso di realizzazione professionale si fanno più figli. Tutelare le donne rispetto a certe forme di subdola cultura che tendono a discriminarle significa affermare giustizia, crescita, vera parità. Sono contenta che a Voghera questo tema venga messo al centro del dibattito, attraverso una rassegna di qualità, e spero che anche questo appuntamento di Voghera sia utile a tutti, soprattutto ai nostri giovani, per alimentare in loro  e diffondere una vera cultura del rispetto e della parità”.

“La mostra fotografica è un’iniziativa importante per continuare a porre la massima attenzione sulla tematica della violenza di genere – ha detto la vicesindaca e assessora alle Pari Opportunità, Simona Virgilio -. Nella settimana scelta si colloca la ricorrenza, fissata nel 25 Novembre, della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel Dicembre 1999. L’Amministrazione Comunale continuerà ad attuare una serie di iniziative di vario genere che rientrano in un percorso il quale reputo fondamentale e doveroso, anche in sinergia con la commissione pari opportunità, con la rete interistituzionale che fa capo a Pavia, Comune di Pavia, istituzioni e associazioni sul territorio e scuole”.

La mostra potrà essere visitata fino al 30 Novembre : Domenica 27/11 dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 17:00, Martedì 29/11 e Mercoledì 30/11 dalle 15:00 alle 17:00.

Top