logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
10

VOGHERA 12/05/2021: Il Museo di Scienze Naturali modello per il progetto nazionale “Museintegrati”

da vwww.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del 12 maggio 2021

VOGHERA – Il Museo di Scienze naturali “G. Orlandi” di Voghera tra i 30 Musei nazionali scelti come modello per il progetto “Museintegrati”. Da anni infatti il Museo “Orlandi” si distingue per i suoi progetti in tema di Sostenibilità ambientale. Questa attività (fra cui: la riscoperta delle antiche cultivar locali; le ricerche sui prodotti storici come il Peperone di Voghera; e le azioni di sensibilizzazione sui temi di Agenda 2030) non è passata inosservata in ambito nazionale, tanto che queste esperienze verranno usate come modello di buone prassi all’interno del progetto Museintegrati.

Museintegrati è il progetto vincitore del bando del Ministero della Transizione Ecologica MiTE (Ex MATTM) per la promozione delle attività a supporto dell’attuazione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile, con il MUSE (il Museo delle Scienze di Trento) quale proponente e soggetto responsabile del progetto e l’ICOM (International Council of Museums Italia) e l’ANMS (l’Associazione Nazionale dei Musei Scientifici) quali partner di progetto. Tra le finalità vi è l’azione di circa trenta musei italiani che si sono impegnati a svolgere l’importante funzione di soggetto promotore per l’adozione di buone pratiche di sviluppo sostenibile locale. Sul lato pratico, verranno messi a disposizione dei musei partecipanti, 5 laboratori di lavoro – da svolgersi tra maggio 2021 e novembre 2021 – composti da un momento formativo seguito da focus group su varie tematiche.

Tra queste: in collaborazione con l’Università di Trento, il metodo dell’anticipazione e come porsi con un atteggiamento proattivo e partecipativo nei confronti dei futuri possibili; con il Muse, il grande tema dell’Antropocene, ovvero i cambiamenti e le trasformazioni a livello planetario generate dall’azione dell’uomo; con ICOM e ANMS il coinvolgimento di giovani e associazioni per facilitare la transizione ecologica e l’educazione ambientale, alla rigenerazione urbana, agli ecosistemi di riferimento, ai paesaggi culturali e naturali, alla biodiversità.

Il progetto Museintegrati s’inserisce in una corrente di pensiero e di azione a livello internazionale che vede i musei come istituzioni che possono svolgere un ruolo importante per promuovere conoscenza, consapevolezza e impegno e ai quali rivolgersi per coinvolgere tutte le diverse fasce di cittadinanza ad impegnarsi su questi temi fondamentali per il futuro dell’umanità.

Il progetto è stato presentato ieri in municipio dal vice sindaco e assessore alle Attività museali, Simona Virgilio (foto in alto) e dalla direttrice del Museo di Scienze Simona Guioli.

Top