logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
10

VOGHERA 07/11/2022: Pre e post scuola. Dal Comune 50mila euro alla Fondazione Adolescere per il servizio

da www.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del,'07 novembre 2022

OGHERA – Un contributo di € 50.000 a favore della Fondazione Adolescere di Voghera a parziale copertura delle spese per l’organizzazione e la gestione del servizio di pre e post scuola. E’ questo il provvedimento messo in atto dal Comune di Voghera, tramite una delibera di Giunta su proposta dell’Assessore all’Istruzione e Vicesindaco Simona Virgilio, in riferimento alle scuole dell’infanzia e primarie degli Istituti comprensivi di via Dante e Pertini per quanto riguarda l’anno scolastico 2022/2023.

Come da accordi tra Dirigenti scolastici e Fondazione Adolescere, il servizio di pre e post scuola sarà attivo presso le scuole dell’infanzia e le scuole primarie degli Istituti comprensivi in base al numero di richieste.
Il servizio di pre e post scuola nelle scuole dell’infanzia e nelle primarie svolge una funzione socio-educativa che consiste nell’accoglienza, vigilanza e assistenza agli alunni nelle fasce orarie precedenti e successive al normale orario scolastico con lo svolgimento di attività educative, espressive e ludiche.
Si tratta di un servizio utilizzato dai genitori che hanno un orario d’ingresso nel rispettivo posto di lavoro antecedente all’apertura dei plessi, o un orario di uscita dal lavoro successivo alla chiusura dei plessi.

“Come Amministrazione Comunale, abbiamo ritenuto opportuno erogare questo contributo importante nell’ambito della politica di sostegno alle famiglie – sottolinea l’Assessore all’Istruzione Simona Virgilio -.
Sarà così possibile attuare degli interventi per concorrere all’effettiva attuazione del diritto allo studio, per assicurare la frequenza scolastica degli alunni e fornire così un grande sostegno nei confronti di tutte quelle famiglie che, per esigenze lavorative, hanno necessità di anticipare e/o posticipare la permanenza a scuola dei propri figli rispetto all’orario scolastico.
La conciliazione tra lavoro e famiglia risulta infatti una delle importanti priorità”.

Top