logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
19

VOGHERA 06/07/2021: Il mondo della musica non scorda Aldo Niccolai. Per lui Venerdì sera un concerto in Santa Maria delle Grazie

da www.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del 06 luglio 2021

VOGHERA – L’anno scorso, a fine luglio, prima della lunga pausa pandemica, l’associazione Amici del Teatro Sociale, aveva organizzato un bel concerto al Castello Visconteo che aveva visto come interpreti Stefano Dallera e Aldo Niccolai.

Nel dicembre 2020 il Maestro Aldo Niccolai è purtroppo scomparso, lasciando un vuoto nel mondo vogherese e non solo della musica.

Un vuoto che oggi quel mondo cercherà di riempire con un grande concerto che si terrà venerdì sera 9 luglio presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie.

“Per i pochi che non hanno avuto la fortuna di conoscere il Maestro Aldo Niccolai lo vogliamo ricordare – spiega il presidente dell’associazione Leonardo Gallina -. E lo ricorderemo con il linguaggio che gli era più congegnale: quello della musica.”

IL MAESTRO ALDO NICCOLAI
“Aldo – racconta Gallina -, vogherese di nascita, iniziò a studiare pianoforte con un Maestro storico della nostra città Accorsi. Poi frequentò il Conservatorio Verdi e approfondì gli studi con importanti corsi di perfezionamento in Italia e all’ estero in particolare al Mozarteum di Salisburgo. Partecipò con successo a diversi Concorsi pianistici e di Musica da Camera conseguendo numerosi premi. Svolse poi una intensa attività concertistica sia come solista che come camerista in varie formazioni dal Duo al Quintetto interpretando con grande passione sia la musica contemporanea che quella settecentesca e romantica.” 
Ma accanto alla sua attività musicale, Aldo Niccolai svolse una grandissima attività didattica formando e accompagnando moltissimi musicisti vogheresi aiutandoli nell’apprendimento e nella realizzazione delle loro ambizioni.
“Fu docente nel 1974 alla civica Scuola di Musica “G.Sacerdoti”, e assunse l’ incarico di Docente di pianoforte presso i Conservatori di Monopoli, Cosenza, Parma ed Alessandria. Fu anche un appassionato direttore di corali dirigendo la corale San Lorenzo, la Polifonica Angelo Gavina,il coro Unitre , il coro del Liceo Galileo Galilei e il Coro Mozart di Acqui Terme”, conclude Gallina, che

GLI “AMICI DEL TEATRO”
è presidente di un’associazione (gli “Amici del Teatro Sociale”), fondata nel 2015 e avente come scopo la promozione di iniziative culturali finalizzate a sostenere e integrare le manifestazioni del Teatro Sociale. In attesa del completamento del restauro, il compito che l’Associazione si è data è quello di: riabituare il pubblico vogherese a tornare a teatro dopo il lungo periodo di chiusura… così come quello di far abituare il pubblico a eventi non solo ‘gratuiti’ per poter godere di musica, opere, spettacoli, di alta qualità.

I MUSICISTI
Per il Maestro Aldo Niccolai suoneranno grandi artisti vogheresi: Stefano Dallera Violino; Giorgio Pertusi Violino; Pietro Bagetto Violino; Daniele Bellomo Pianoforte; Umberto Petrin Pianoforte; Maria Cecilia Bellomo Pianoforte: Federico Lisandria Chitarra.

IL CONCERTO
Durante la serata saranno suonate musiche di Mozart, Wieniawski, Brahms, Schubert, Silver.

L’appuntamento presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie è per Venerdì 9 luglio 2021 alle ore 20.45, con prenotazione obbligatoria da fare all’Agenzia Viaggi Gianotti di Via Ricotti 10 (tel.: 038341002 – mail: info@viaggigianotti.it)

LA BORSA DI STUDIO

L’ingresso è a offerta. Il ricavato sarà devoluto alla creazione di una borsa di studio intitolata al Maestro.

I MUSICISTI
Per il Maestro Aldo Niccolai suoneranno grandi artisti vogheresi che lo ricorderanno donandoci la loro musica.

Stefano Dallera violinista, compositore vogherese,inizia a suonare a 7 anni, a 10 anni è ammesso al Conservatorio Verdi di Milano dove si diploma brillantemente.Completa la sua formazione musicale laureandosi in musicologia all’ Università di Bologna. Nel 1978 vince a Pescara il Concorso nazionale per giovani musicisti e nel 84 il Concorso di Stresa. Successivamente vince il Concorso internazionale del Teatro alla Scala dove opera come violinista. E’ docente al Conservatorio di Como e e di Milano. Ha collaborato con diverse importanti orchestre italiane tra cui i Pomeriggi musicali, i Filarmonici di Torino,la Sinfonica di Sanremo e si è esibito in tutto il mondo. Giorgio Pertusi violinista e mandolinista si è diplomato al Conservatorio Vivaldi di Alessandria.E’ molto attivo come solista e concertista in Italia e all’ estero.Collabora con l’ orchestra del carlo Felice di Genova, con l’ orchestra del Fraschini, con l’ orchestra d camera del Fraschini e con l’ Accademia della Scala di Milano.Ha tenuto concerti in vari paesi tra cui Bruxelles,Stoccolma,Lugano, in Portogallo. Ha fondato nel 1997 l’ Orchestra da Camera di Voghera di cui è Presidente e primo violino.E’ stato docente di violino alla Scuola Civica di Voghera “Sacerdoti”

Daniele Bellomo ha iniziato lo studio del pianoforte con Giuseppe Accorsi proseguendo con Aldo Niccolai, sotto la cui guida si è brillantemente diplomato presso il Conservatorio “Luca Marenzio”di Brescia. Si è perfezionato con Anita Porrini. Ha seguito corsi di perfezionamento con Norbert Brainin, Vadim Brodski, con il Trio di Trieste presso l’Accademia Chigiana di Siena e con Bruno Canino presso la Scuola di Fiesole. Svolge attività concertistica come solista, pianista accompagnatore, membro di formazioni cameristiche, direttore di coro e organista. Ha conciliato l’attività musicale con gli studi universitari laureandosi in economia e giurisprudenza e si occupa di affari giuridici alle dipendenze della Pubblica Amministrazione.

Umberto Petrin inizia a studiare pianoforte diplomandosi al Conservatorio.Con un suo trio ha iniziato a suonare musica jazz.Collabora per 7 anni con il gruppo di Tiziana Ghiglioni, una delle più importanti cantanti Jazz italiane.Fa parte per 12 anni della Italian Instabile Orchestra e si esibisce in tutto il mondo.E’ considerato uno dei migliori interpreti della musica del leggendario Telonius Monk.Dal 2000 suona con Gianluigi Trovesi saxofonista di livello internazionale. Ha collaborato con Paolo Fresu, Enrico Rava,Lee Konitz, Cecil Taylor. Collabora con Stefano Benny, Maurizio Crozza…Ha inciso più di 80 CD molti dei quali più volte premiati dalla critica.E’ stato docente al Conservatorio Niccolini di Piacenza ed attualmente al Conservatorio Verdi di Milano.E’ anche poeta. Il suo palcoscenico è ormai il mondo.

Federico Lisandria inizia a suonare la chitarra a sei anni. Prosegue gli studi di chitarra classica presso il Conservatorio di Musica ‘G.Nicolini’ di Piacenza dove si è diplomato con il massimo dei voti .Successivamente ha conseguito il diploma accademico di 2° livello in chitarra . Ha frequentato vari masterclass e corsi di perfezionamento con maestri di fama internazionale e ha frequentato la prestigiosa Accademia Chigiana di Siena . Vincitore di concorsi e borse di studio, svolge frequente attività concertistica in veste di solista e in formazioni cameristiche. Ha inoltre suonato chitarra e banjo nella rappresentazione teatrale dell’Opera da tre soldi di B. Brecht, e il mandolino nella serenata dal Don Giovanni di Mozart. Fa parte della Chitarrorchestra ‘Città di Voghera’ e nell’ambito della stessa svolge attività musicale e didattica. Docente di chitarra classica presso il liceo musicale,

Pietro Bagetto Nato nel 2004, inizia a sei anni gli studi di violino,Nel 2018 ha sostenuto l’ esame del quinto anno di violino al Conservatorio Verdi di Milano.Sta studiando con vari maestri, in Italia e all’ estero(Salisburgo).Nel 2019 ha passato la selezione per il Progetto IOIA(Internationales Orchesterinstitut Attergau) per giovani musicisti,sostenuto dai Wiener Philharmoniker. Nel 2019 e nel 2020 ha frequentato due masterclass organizzate dal Conservatorio di Cesena.In quella occasione ha passato la selezione per eseguire come solista il Primo movimento del Concerto N° 5 in la maggiore K 219 di Mozart con l’ orchestra del Conservatorio di Cesena. Dall’ ottobre 2020 frequenta un corso di alto perfezionamento presso l’ Accademia Milano Music Masterschool.A gennaio di quest’anno ha vinto il primo premio Accademia Civera di Bari e, nel 2019, il terzo premio al Concorso internazionale Antonio Salieri di Legnago

Maria Cecilia Bellomo ha iniziato gli studi musicali con Laura Miradoli presso la Civica Scuola di Musica Giuseppe Sacerdoti. Ha proseguito lo studio del pianoforte con Aldo Niccolai. Attualmente sta frequentando la classe di pianoforte di Simone Gragnani Battaglieri presso il Conservatorio di musica Antonio Vivaldi di Alessandria E’ stata premiata al terzo concorso nazionale Scuole in Musica tenutosi nel maggio 2018 a Verona Frequenta il Liceo Scientifico Galilei sezione classica Severino Grattoni di Voghera

Top