logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
106

VOGHERA 06/04/2022: L’assessorato allo sport aderisce al progetto “Donna In-Difesa Stalking – Mobbing”

da www.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del 06 aprile 2022

VOGHERA – Il Comune di Voghera ha patrocinato il primo seminario di difesa personale rivolto alle donne nell’ambito del progetto “Donna in-Difesa Stalking Mobbing”. L’ASD Accademia Arti Marziali Combact di Voghera, in collaborazione con il Gruppo di studio Metodo Globale Autodifesa Lombardia, organizza il primo seminario che comprende dodici incontri nel progetto “Donna in-Difesa Stalking Mobbing”, che si svilupperà nelle province lombarde e sarà rivolto alle donne che vogliono imparare a difendersi e a gestire il panico in situazioni di pericolo. Gli incontri saranno curati da docenti di alto profilo tecnico.

L’iniziativa si terrà Sabato 14 Maggio 2022 a partire dalle ore 14:30 presso la palestra dell’ASD Accademia Arti Marziali Combact di Voghera, che ha la sede in via Pietro Cristiani 14. Si tratta di un’iniziativa di interesse pubblico, in quanto l’organizzazione del seminario promuove la pratica sportiva della difesa personale in aiuto a tutte le donne per difendersi e gestire il panico in situazioni di pericolo nella vita quotidiana. Pertanto il progetto rientra nelle finalità e negli obiettivi dell’Ente, così come rappresentati nel Documento Unico di Programmazione – DUP 2022/2024 – approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 16 del 25.03.2022 nell’ambito della Missione “Politica giovanile, Sport e Tempo libero”.
“Come Amministrazione Comunale, abbiamo voluto concedere il patrocinio a questa iniziativa importante, che si terrà nel mese di Maggio – spiega l’Assessore allo Sport Simona Virgilio -.

Ringrazio l’ASD Accademia Arti Marziali Combact per la collaborazione preziosa e per aver elaborato un progetto di spessore. E’ fondamentale prevenire il problema, per far sì che le donne e le persone più indifese possano essere pronte negli eventuali casi in cui venissero avvicinate da estranei o avventori. Cerchiamo di fare rete per raggiungere insieme obiettivi importanti”.


Top