logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
17

VOGHERA 01/06/2022: Termina la programmazione 2021-2022 del Cinema Arlecchino. Ecco gli ultimi film

da www.vogheranews.it
@Riproduzione Riservata del 01 giugno 2022

VOGHERA – Il Cinema Arlecchino chiude la programmazione 2021-2022 e dà l’arrivederci a settembre. Ecco gli ultimi film.

Venerdì 3 giugno – ore 21:00   BIGLIETTO € 5,00

GENERAZIONE LOW COST

Regia di Julie Lecoustre, Emmanuel Marre con Adèle Exarchopoulos, Alexandre Perrier (II), Mara Taquin, Jonathon Sawdon.  Genere Commedia – Belgio, Francia, 2021, durata 110′

Assistente di volo per una compagnia aerea low cost, Cassandre vive alla giornata, viaggia e si diverte, fedele al suo soprannome di Tinder Carpe Diem. Un’esistenza senza legami e senza radici all’insegna del presente e della ricerca della libertà, tra vendita di profumi a bordo, feste e sesso occasionale durante gli scali, nell’ambizione un giorno di lavorare per una compagnia di alto livello. La sua routine viene però interrotta da un imprevisto che mette in crisi la sua visione della vita.

Sabato 4, domenica 5 e lunedì 6 giugno ore 21:00

NOSTALGIA

BIGLIETTO € 7,00 (ridotto € 6.00) sabato/domenica e festivi; € 5,00 lunedì

Regia di Mario Martone con Pierfrancesco Favino, Tommaso Ragno, Francesco Di Leva, Aurora Quattrocchi.   Genere Drammatico, – Italia, 2022, durata 117′

Nostalgia, film diretto da Mario Martone, è tratto dall’omonimo romanzo di Ermanno Rea ed è ambientato a Napoli nel Rione Sanità. È qui che il protagonista Felice (Pierfrancesco Favino) torna dopo quarant’anni di assenza, lontano dalla sua terra. L’uomo, tornato per sua madre, resterà qui dove è nato più a lungo di quanto aveva previsto, mentre riscopre i luoghi, i codici del quartiere e fa i conti con un passato che lo divora. Da giovane Felice insieme a Oreste (Tommaso Ragno), suo amico d’infanzia, nonché compagno di bravate, ha commesso qualche piccolo crimine, fino a quando un uomo non è morto. È per questo motivo che Felice si è allontanato dalla città, andando a vivere all’estero, ma non tradendo mai l’amicizia con Oreste.
Ora che è tornato nel rione Felice vorrebbe rivedere il suo vecchio amico, ma Oreste, noto ormai come il delinquente del quartiere, non si è mai allontano da quel mondo, che sembra averlo assorbito totalmente.

Top