logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
6

Teens: un progetto di cittadinanza globale

di Redazione
da ww.cittànuova.it
@Riproduzione Riservata del 09 agosto 2021

Promosso da una rete di insegnanti di tutta Italia, viene proposto alle scuole secondarie di I° e II° un percorso pluridisciplinare, collegato alla rivista Teens, particolarmente adatto per sviluppare competenze chiave europee in tema di cittadinanza attiva.-

Teens e la redazione pre-pandemia

Teens e il mondo della scuola. Da anni, oramai, il legame fra la rivista del Gruppo editoriale Città Nuova, i ragazzi, gli insegnanti, i genitori e gli animatori, è qualcosa di consolidato. Tante le modalità in cui il bimestrale interamente scritto da ragazzi dà vita a progetti. Alla luce delle esperienze positive, diversi insegnanti italiani hanno voluto elaborare un progetto che può essere proposto e realizzato con facilità. Di seguito i dettagli.

DESTINATARI: alunni della Scuola Secondaria di I° e II°

DURATA: il progetto si può attuare per tutto l’anno scolastico oppure limitatamente ad un solo periodo

MATERIE COINVOLTE: è un progetto pluridisciplinare, particolarmente adatto per le UDA dell’Educazione Civica.

PRESENTAZIONE PROGETTO

Il progetto ruota attorno all’utilizzo di “TEENS”, una rivista bimestrale scritta interamente da ragazzi per ragazzi di diverse regioni italiane, nazioni europee ed extra europee.

Gli studenti sono invitati a utilizzare la rivista come occasione di discussione e confronto, ma anche a proporsi come redattori, accompagnati in questa esperienza da “tutor”, giornalisti esperti che hanno il compito di coordinarli.

La rivista TEENS, nella sua versione cartacea e digitale, si propone come strumento di comunicazione efficace tra adolescenti, consente infatti agli studenti di approfondire argomenti di loro interesse: attualità, scienza, scuola, intercultura, sport, amicizia, uso dei social, cura dell’ambiente. Gli approfondimenti sono corredati da testimonianze nella prospettiva dell’unità, del dialogo e del confronto tra i ragazzi e tra diverse culture e generazioni. Il progetto offre uno sguardo sul mondo con l’obiettivo di dare evidenza alle tante buone notizie, “good news”.

Il progetto si presta ad avvicinare gli studenti alla “lettura di un giornale”, con il sogno di trasformarli da lettori potenziali a lettori reali e abituali, consapevoli di quanto avviene nella realtà che li circonda. Questo è possibile in quanto la rivista è dei ragazzi per i ragazzi, che sono redattori e lettori, trovandosi alternativamente nei diversi ruoli; questo è attrattivo per i giovani che possono riconoscersi reali protagonisti e non solo consumatori.

FINALITA’

In linea con le indicazioni europee in tema di educazione permanente, il progetto promuove lo sviluppo delle competenze chiave di cittadinanza.   Attraverso una metodologia partecipativa, veicola modelli di apprendimento attivi e connessi al mondo reale, strategie per l’acquisizione di abilità comportamentali e soft skill. Particolare attenzione è volta alla disseminazione di prassi che facilitano l’orientamento degli alunni nella complessità sociale in un’ottica di inclusività, impegno civico e gestione delle relazioni interpersonali.

OBIETTIVI

  • Stimolare e sviluppare i requisiti per la comprensione dei diversi messaggi e linguaggi espressivi
  • Incentivare la lettura, il pensiero critico e l’analisi della realtà
  • Valorizzare gli aspetti positivi della vita degli adolescenti e il loro impegno a trovare soluzioni alle sfide che devono affrontare
  • Approfondire temi di attualità nell’ottica della fraternità e del dialogo costruttivo
  • Rendere consapevoli dell’esistenza di nuovi modelli economici e sociali che generano uno stile di vita etico e favoriscono lo sviluppo sostenibile
  • Esercitare un uso consapevole delle nuove tecnologie
  • Favorire la cooperazione, la condivisione di tempo e di creatività
  • Abituare i ragazzi a confrontarsi con contesti culturali lontani dal loro vissuto quotidiano, allenandosi anche ad utilizzare concretamente le lingue straniere studiate a scuola

METODOLOGIA E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO

Le potenzialità del progetto sono molteplici e ogni docente può adattarle al proprio contesto proponendo ai ragazzi diversi tipi di attività:

  1. Lettura di TEENS in classe e approfondimento degli argomenti proposti dalla rivista.
  2. Produzione di articoli da proporre alla redazione.
  3. Partecipazione ad incontri con i ragazzi della redazione italiana di TEENS e/o di quelle internazionali, finalizzata al coinvolgimento e al protagonismo nell’attività giornalistica.
  4. Accesso al sito della rivista http://teens.cittanuova.it/ che raccoglie articoli provenienti dalle redazioni internazionali di TEENS (India, Filippine, Ungheria, Panama, Messico, Argentina, Kenya, Portogallo, ecc..). Si ha così la possibilità di guardare il mondo con gli occhi della fraternità ed esercitarsi ad utilizzare le lingue studiate a scuola, anche scrivendo articoli o preparando video e podcast in più lingue. (Al sito si può accedere in 6 lingue diverse: italiano, inglese, spagnolo, magiaro, portoghese, francese.)
  5. Con la collaborazione di esperti è possibile partecipare a workshop di formazione giornalistica sulle varie fasi attraverso le quali si giunge alla costruzione di ogni singolo numero della rivista.
  6. Opportunità di incontrare giornalisti competenti nei diversi ambiti culturali e dell’educazione civica (legalità, educazione digitale, sviluppo sostenibile, ecc..).
  7. Attraverso attività laboratoriali, gli alunni possono elaborare project work a carattere giornalistico a scelta del docente e in condivisione con la redazione. Attivando una metodologia esperienziale o di ricerca-azione, si possono proporre agli alunni azioni dirette nel proprio contesto scolastico o territoriale orientate ad uno o più obiettivi dell’Agenda 2030. Le attività consentono la condivisione e la disseminazione delle proprie esperienze o di altre già in atto nelle diverse realtà educative e di territorio. Gli interventi didattici attivati, possono essere documentati con report giornalistico allo scopo di potenziarne la diffusione.

TEENS e le “competenze chiave europee” (qualche esempio):

Competenza n. 1: comunicazione nella madrelingua o lingua di istruzione: poiché ogni classe può collaborare con la redazione di “Teens”, inviando propri articoli, questo esercizio stimola sicuramente ad adottare un registro linguistico appropriato.  Inoltre “Teens”, spesso si sofferma ad approfondire il significato di alcuni termini come “bene comune”, “cittadinanza attiva” e per gli alunni è molto costruttivo.

Competenza n. 2: comunicazione nelle lingue straniere: TEENS è uno strumento facilitatore della comunicazione plurilinguistica grazie alla presenza nella redazione di ragazzi di altri Paesi e della possibilità di collaborare con la redazione internazionale.

Competenza n. 6: competenze sociali e civiche: TEENS favorisce lo sviluppo di una mentalità aperta sul mondo, sensibilizzando alle problematiche sociali dei vari popoli. Promuove e valorizza il protagonismo dei giovani facendo conoscere le loro azioni volte al bene comune.

Competenza n. 7: spirito di iniziativa. Gli alunni che scrivono articoli per TEENS propongono le loro idee e le organizzano in maniera autonoma rendendosi responsabili delle loro iniziative.

Competenza n. 8: consapevolezza ed espressione culturale: TEENS dà spazio alle varie forme di espressione artistico/culturale attraverso la connessione e le influenze delle loro peculiarità, che i ragazzi scoprono essere universali.

Scarica l’articolo in pdfScarica

Presentazione Progetto TeensScarica

Scheda sintesi progetto Teens

ARGOMENTI

PAROLE CHIAVE

Top