logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
3

Nuovo Dpcm del 16 gennaio e spostamenti, ecco come cambierà la regola sugli ospiti e i weekend

di Monica Guerzoni e di Fiorenza Sarzanini
da www.corriere.it
@Riproduzione Riservata del 11 gennaio 2021

Oggi la riunione tra governo e Regioni. Speranza: «Confermeremo la norma sui due ospiti» in vigore durante le feste di Natale». Nei fine settimana in ogni regione varranno le regole relative alla fascia di appartenenza.-

«Per quanto riguarda gli ospiti a casa pensiamo di conservare la norma che abbiamo applicato nelle feste»: così il ministro della salute Roberto Speranza si è rivolto ai governatori illustrando i contenuti del Dpcm che entrerà in vigore il 16 gennaio. Non ci saranno controlli nelle case ma nelle zone dove gli spostamenti sono vietati sarà consentito andare in due adulti e minori di 14 anni a trovare amici e parenti (sempre all’interno della Regione, e sempre nell’ambito di un solo spostamento/visita al giorno).

Arancione con rischio alto

Il governo conferma il divieto di asporto di cibi e bevande dai bar dopo le 18 per impedire che le persone si fermino in strada, ma la scelta è quella di non rendere tutta Italia arancione nei fine settimana. Il ministro Speranza pensa però «di facilitare ancora l’ingresso in arancione provando a lavorare sull’indice di rischio e non su RT. In questa fase di recrudescenza qualora si sia in rischio alto (valutato in base ai 21 parametri) si potrebbe andare automaticamente in arancione. Quadro epidemiologico molto complesso».

Nel dpcm — ha sottolineato Speranza — « pensiamo di confermare tutte le misure vigenti: coprifuoco, chiusure palestre e piscine eccetera. Solo una richiesta arrivata in queste ore dal ministro Franceschini sui musei, e altra su piste sci, ma per il resto tutto uguale. Poi misure di potenziamento: ragionare su spostamenti tra regioni. Faremo due provvedimenti, un dpcm “classico” e un decreto legge, necessario perché la scadenza dello stato di emergenza è al 31 gennaio».

Stato di emergenza

L’incontro dei ministri Roberto Speranza e Francesco Boccia con i governatori serve a fare il punto prima della scrittura del Dpcm che lo stesso Speranza illustrerà al Parlamento mercoledì 13. E in quella sede annuncerà anche la proroga dello stato di emergenza per tre mesi.

Zone rosse

L’istituto superiore di sanità ha chiesto al governo di prevedere un’ingresso automatico in fascia rossa delle Regioni che hanno un’incidenza alta, soprattutto per «preservare le strutture sanitarie dal sovraccarico». I governatori appaiono però contrari. «Non credo che questa norma passerà», ha anticipato il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.

Top