logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
0

L'IMPORTANZA DI VACCINARSI DOPO I 65 ANNI

da www.famigliacristiana.it
@Riproduzione Riservata del 24 maggio 2021

Influenza, pneumococco, pertosse e fuoco di sant'Antonio: cosa c'è da sapere per una corretta prevenzione delle malattie.-

INFLUENZA STAGIONALE

L’influenza è una malattia infettiva delle vie aree con cui facciamo i conti ogni inverno. Il virus dell’influenza muta velocemente e questo causa la necessità di vaccinarsi ogni anno contro il nuovo virus influenzale. Perché la vaccinazione è importante? Perché l’influenza – soprattutto in anziani e soggetti a rischio – può portare a ospedalizzazioni e complicanze respiratorie gravi.

PNEUMOCOCCO

Gli pneumococchi sono batteri in grado di scatenare malattie come meningiti, sepsi, otiti e polmoniti in bambini, adulti over 65 e soggetti a rischio. Le polmoniti, in particolare nella stagione invernale, possono portare a complicanze respiratorie gravi, febbre alta, ricoveri ospedalieri e decesso. La vaccinazione è in grado di ridurre l’incidenza della polmonite pneumococcica, ridurre il rischio di contrarre la malattia, le sue complicazioni - come BPCO, asma e disturbi cardiaci - e quindi anche il ricovero ospedaliero.

PERTOSSE

La pertosse è una malattia molto contagiosa causata dal batterio Bordetella pertussis. I sintomi tipici sono tosse persistente, febbre, secrezioni nasali fino ad arrivare a difficoltà respiratorie, apnea, vomito. Le complicanze che portano al decesso sono dovute ad altre infezioni batteriche: otiti, polmoniti, bronchiti ed encefaliti. La vaccinazione contro la pertosse richiede – per assicurare un’adeguata protezione anche nell’adulto – un richiamo raccomandato ogni dieci anni.

FUOCO DI SANT’ANTONIO

Comunemente nota come fuoco di Sant’Antonio è una patologia causata dal virus della varicella Herpes Zoster che si riattiva dopo uno stato di quiescenza. È una malattia dolorosa, che provoca eruzioni cutanee vescicolari soprattutto a livello del torace e del tronco e che può protrarsi anche per 6 mesi-1 anno con effetti collaterali anche gravi (ischemia associata all’infiammazione). L’incidenza è correlata all’età: fino a 6-7 ogni 1.000 persone per anno nelle fasce d'età 70-80 anni. Esiste una vaccinazione gratuita, consigliata e disponibile per gli over 65, grazie al PNPV 2017-2019. Chiedi informazioni al tuo medico curante.

COS’È IL PIANO NAZIONALE DI PREVENZIONE VACCINALE (PNPV)?

È un documento che definisce gli obiettivi primari del SSN in un’ottica di prevenzione. La vaccinazione gratuita e libera è il primo e più efficace strumento di prevenzione contro malattie infettive virali e batteriche. Il Piano ha una durata biennale: in attesa della pubblicazione del nuovo PNPV valgono gli obiettivi del precedente PNPV 2017-2019. 

Quali obiettivi? 
► Garantire una corretta comunicazione
► Mantenere l’Italia libera dalla poliomielite
► Aumentare la copertura vaccinale contro il morbillo, per evitare epidemie
► Aumentare la copertura vaccinale, soprattutto nei soggetti più a rischio
► Rendere la vaccinazione uno strumento di protezione sia individuale sia collettivo, indipendentemente da luogo di residenza, stato sociale, economico e culturale.

Top