L’Assegno unico è Legge: a chi spettano i 250 euro, da quando, come funziona

 di Redazione
da www.leggioggi.it
@Riproduzione Riservata del 31 marzo 2021

Dopo mesi di attesa L’Assegno unico per famiglie con figli è Legge. L’ok definitivo dall’Aula del Senato è arrivato il 30 marzo, quasi all’unanimità: con 227 sì, nessun no e 4 astenuti.

assegno unico famiglia 2021

Oggi è un giorno buono per l’Italia”, il “primo passo di una riforma storica” con l’arrivo di “un provvedimento importante perché inizia un tempo nuovo, del futuro, della ripartenza”. Con queste parola la ministra della Famiglia Elena Bonetti ha salutato l’approvazione della legge sull’assegno universale per i figli, che “rimette al centro le nuove generazioni” e sarà completato con il Family Act. “Confermo a nome del governo – ha detto – l’impegno di dare seguito alla delega attuando l’assegno entro il termine del primo di luglio come previsto”.

“Le famiglie italiane devono stare tranquille, non ci perderanno”, aveva detto alla vigilia del via libera definitivo al Senato della legge delega.

L’assegno unico e universale – ha spiegato la ministra – è un provvedimento che fa parte del Family Act e consiste in una quota che verrà data a ciascun figlio, dal settimo mese di gravidanza fino ai 21 anni di età, mese dopo mese, maggiorato dal terzo figlio e nel caso anche di bambini disabili. E’ per tutti, e la quota dipenderà dal reddito, quindi le famiglie meno abbienti riceveranno di più, e le più ricche avranno solo una quota base”. Inoltre, una norma transitoria preannunciata dalla ministra consentirà di non perdere il beneficio anche alle famiglie che hanno detrazioni fiscali per figli di oltre 21 anni.

Il ministero dell’Economia è al lavoro sui “calcoli precisi” come ha detto Bonetti, che si è impegnata ad approvare quanto prima i decreti attuativi. La delega prevede un credito d’imposta o assegno mensile che andrà a tutte le famiglie, compresi incapienti e partite Iva, adesso esclusi da gran parte dei sostegni per i figli e sostituirà bonus, detrazioni per i figli a carico e l’assegno familiare.

Per sapere con esattezza beneficiari ed importi dell’assegno per i figli occorre attendere i decreti attuativi, entro il termine di 90 giorni.

L’erogazione dell’Assegno unico famiglia partità dal 1° luglio 2021 per le famiglie con figli fino a 21 anni a carico.

Lo aveva ribadito anche il premier Mario Draghi nelle scorse: l’assegno unico familiare “arriva il primo luglio, 250 euro al mese con una maggiorazione per i disabili”.

Assegno unico 2021: regole e importi 

La misura introdotta dalla Legge di bilancio 2021 prevede un’erogazione mensile suddivisa per vari importi, spettante alle famiglie con figli minorenni e maggiorenni a carico, fino a un importo massimo di 250 euro mensili per figlio.

Si tratta di un provvedimento che fa parte del Family Act, puntando a divenire una misura omnicomprensiva di sostegno alle famiglie con figli a carico, sostituendo i sussidi frammentati esistenti ad oggi: ad esempio il bonus bebè e gli assegni al nucleo familiare.

L’assegno consiste in una quota media mensile che va dagli 80 ai 250 euro, e che verrà data a ciascun figlio, dal settimo mese di gravidanza fino ai 21 anni di età (se studente o disoccupato).

Nella cifra confluiscono una parte fissa e una variabile, legata al reddito complessivo della famiglia beneficiaria. La somma:

  • sarà modulata in base all’Isee e divisa in parti uguali tra i genitori,
  • avrà una maggiorazione a partire dal secondo figlio e un aumento tra il 30% e il 50% in caso di figli disabili.

Fino ai 18 anni del figlio, l’assegno andrà ai genitori. Poi, su richiesta, dai 18 ai 21 anni può essere dato direttamente ai figli “per favorirne l’autonomia”.

A chi spetta l’assegno unico famiglia 2021

Avranno diritto al sussidio tutte le famiglie con figli a carico fino a 21 anni. Per questo infatti è stato definito universale. In particolare ne beneficeranno:

  • sia alle famiglie con lavoratori dipendenti
  • sia alle famiglie con lavoratori autonomi
  • sia alle famiglie con disoccupati e incapienti

Come viene erogato l’assegno unico universale 

In base al disegno di legge delega, il sussidio sarà erogato in due modalità:

  • un credito d’imposta;
  • o assegno mensile dell’importo stabilito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *