logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
5

La storia. «8 figlie, l’amore che ci lega». Federico e Francesca, famiglia missionaria

di Anna Moccia
da www.avvenire.it
@Riproduzione Riservata del  09 aprile 2021
Da Santa Marinella (Roma), la storia di Federico e Francesca e delle loro figlie adottate in Africa.-
«8 figlie, l’amore che ci lega». Federico e Francesca, famiglia missionaria
È la storia di una famiglia missionaria quella di Federico Santi e Francesca Chinappi, che 15 anni fa hanno creato “Venite e Vedrete”, una piccola associazione a Santa Marinella, in provincia di Roma, dedicata ai giovani in cerca di senso e di profondità. «Venite e vedrete», come aveva detto Gesù ai due discepoli, invitandoli a vedere dove dimorava.
Questa frase del Vangelo guida la giovane coppia di sposi, e con loro centinaia di giovani, sui sentieri missionari del Brasile e poi della Tanzania.
Ed è qui che accade qualcosa di straordinario, che trasforma per sempre le loro vite: le Suore Missionarie della Carità di Madre Teresa del Centro di Dar Es Salaam affidano loro otto ragazze orfane che vivono nella struttura. «Essere “genitori adottati” - raccontano - è una bella responsabilità ma è anche una grazia, una benedizione di Dio. Ci amiamo profondamente, non c’è nessun interesse, non ci sono legami di sangue, non c’è nient’altro se non il fatto di volerci bene».
Grazie a Federico e Francesca, una delle otto figlie, Christina, si è laureata in economia e adesso frequenta un master alla Lumsa di Roma sulla Gestione degli obiettivi di sviluppo sostenibile. «Credo che Dio ti doni qualcosa affinché tu possa condividerla con gli altri», racconta la giovane. «Dato che ho ricevuto tanto da Dio e dalle persone che ho incontrato durante la mia vita, vorrei essere anch’io in futuro una persona che si dona, che condivide con gli altri, specialmente con gli orfani e con i poveri».
Nell'anno della famiglia Amoris Laetitia, una bella testimonianza raccontata dal canale You Tube di Lazio Sette.

Top