logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
4

La culla termica

da https://www.ninnaho.org/come-funziona/
@Riproduzione Riservata
“La culla vuole essere uno strumento di aiuto, solidarietà e vicinanza alle madri in difficoltà che arrivano alla scelta estrema di abbandonare il proprio bambino, nella speranza che si possano evitare gesti disperati e salvare le vite umane più deboli e indifese, i neonati”.-
La culla termica corrisponde alla versione moderna e tecnologicamente avanzata della medievale Ruota degli Esposti. Si tratta di una struttura concepita appositamente per permettere di lasciare, totalmente protetti, i neonati da parte delle mamme in difficoltà nel pieno rispetto della sicurezza del bambino e della privacy di chi lo deposita.
La culla ninna ho è posizionata in un luogo facilmente raggiungibile e defilato dell’ospedale, all’interno di una struttura dotata di dispositivi interni ed esterni che ne facilitano l’utilizzo sia per la mamma che per il pronto intervento medico.
In Italia esistono numerose altre strutture non ospedaliere che aiutano le mamme in difficoltà e hanno culle termiche.

Come funziona

La culla termica è dotata di particolari sensori ed è costantemente videosorvegliata da un controllo remoto tramite una telecamera che verifica in ogni momento la presenza o meno di un neonato.                                                        
Dispositivo esterno  dispositivo esterno
In corrispondenza dell’accesso esterno alla struttura, sono presenti una tapparella automatica termoisolata, un citofono di comunicazione collegato con il reparto di Terapia Intensiva Neonatale ed un pulsante di comando premendo il quale la tapparella si apre ed è possibile deporre il neonato.
Dopo di che la tapparella si chiude automaticamente mettendo il piccolo al sicuro.
Un allarme acustico avvisa tempestivamente il personale medico che si reca sul posto per trasferire il prima possibile il neonato, mediante l’apposita incubatrice da trasporto, presso il reparto di terapia intensiva o neonatologia, per gli accertamenti e le cure del caso.
Il piccolo viene ricoverato seguendo la procedura adottata per il neonato non riconosciuto e viene avviato il procedimento di adozione.
CULLE TERMICHE IN LOMBARDIA
  • Abbiategrasso Promotore Centro Aiuto alla Vita Abbiategrasso/Magenta Indirizzo Via Edmondo De Amicis, 1
  • Bergamo  Promotore Centro Aiuto alla Vita, Associazione Italiana Donne Medico, Soroptimist  Indirizzo Monastero Domenicano Matris Domini Via A. Locatelli, 61
  • Brescia Promotore Rotary Club Rodengo Abbazia, in collaborazione con il Centro di Aiuto alla Vita  Indirizzo Ospedali Civili  Via Pietro Dal Monte (ingresso dipendenti)

CULLE TERMICHE IN PIEMONTE

  • Asti Promotore Movimento per la Vita Indirizzo  Via Radicati 4
  • Biella Promotore Bocchio Ferruccio Indirizzo Ospedale Infermi Via Carraccio (Pronto Soccorso)
  • Casale Monferrato Promotore Movimento per la vita di Aosta  Indirizzo  Via Gonzaga 65
  • Giaveno (Torino)  Promotore  Centro Accoglienza alla Vita l'Annunciazione  Indirizzo  Via Rametti angolo Via Seminario (di fronte all'ospedale)
  • Torino  Promotore MPV, Ser.MI.G  Indirizzo MPV, Ser.MI.G, Arsenela della pace Piazza Borgo Dora 61
Top