logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
18

Il rito. Papa Francesco battezza nella Cappella Sistina 27 neonati

di Redazione Catholica
Si tratta di 12 maschi e 15 femmine. La Messa viene celebrata questa domenica nella festa del Battesimo del Signore, che chiude il tempo liturgico del Natale.-
Con la festa del Battesimo del Signore si conclude il tempo liturgico del Natale. Questa domenica papa Francesco celebrerà la Messa nella Cappella Sistina e nel corso della liturgia amministrerà il Battesimo a 27 neonati, 12 bambini e 15 bambine.
Dopo l’omelia compirà quindi i riti previsti dal sacramento: l’invocazione dei santi, l’orazione di esorcismo e l’unzione prebattesimale, la preghiera e invocazione sull’acqua, la rinuncia a satana e la professione di fede, l’aspersione dei battezzandi con l’acqua, l’unzione con il sacro crisma, la consegna della veste bianca e del cero acceso, il rito dell’«Effatà».
Il Papa, durante i saluti ai pellegrini di lingua italiana al termine dell’udienza generale di mercoledì scorso, ha ricordato che la festa del Battesimo del Signore «ci invita a riscoprire la grazia del sacramento del nostro Battesimo. Il Battesimo ci ha resi cristiani, incorporandoci a Cristo e alla sua Chiesa. Tutti noi sappiamo la data della nostra nascita, ma non tutti sanno la data del Battesimo, che è la nascita alla vita della Chiesa, quando lo Spirito Santo viene al cuore. Per questo io vi chiedo, oggi per esempio, per prepararci alla festa di domenica prossima, di chiedere – quelli che lo sanno, di ricordarlo – e quelli che non sanno la data del Battesimo, di chiedere ai familiari, ai padrini, ai genitori, ai nonni: “Quando sono nato io alla vita della fede?” Cioè: “Quando sono battezzato?”. E fissare sempre nel cuore la data del Battesimo. Lo farete? È molto importante festeggiare la data del battesimo. Ringraziamo il Signore per il dono della fede e chiediamo allo Spirito Santo la forza di essere coraggiosi testimoni di Gesù».
da www.avvenire.it
@Riproduzione Riservata del 12 gennaio 2019

Top