logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
19

I nipoti di Babbo Natale

di Alessia Altavilla
da www.bambinopoli.it
@Riproduzione Riservata del 07 dicembre 2019
Sottotitolo: A Natale, fai felice un anziano. Un'iniziativa solidale finalizzata a realizzare il sogno di un anziano che vive senza nessuno in casa di riposo.-
I nipoti di Babbo Natale

A Natale le iniziative di solidarietà si moltiplicano. Quest'anno, però, noi vogliamo segnalarvi questa che tra tutti ci è sembrato il più interessante, anche per la formula con cui è costruita.

Nipoti di Babbo Natale è un progetto sostenuto dall'Associazione Un Sorriso in Più che ha lo scopo di realizzare il sogno di un anziano che vive da solo in casa di riposo facendogli un piccolo dono e, se possibile (ma non è obbligatorio), regalandogli un po' del proprio tempo.
Esiste solo da un paio di anni (la prima edizione è del 2018) ma ha già riscosso un grandissimo consenso (lo scorso anno hanno aderito all'iniziativa 43 case di riposo, sono stati realizzati 800 desideri e sono stati donati più di 5000€ a sostegno del progetto).

COME FUNZIONA

Sul sito www.nipotidibabbonatale.it funge da aggregatore per gli tutti gli ospizi di Italia che partecipano all'iniziativa e raccoglie, in un unico punto, i sogni espressi dai nonnini e dalle nonnine che vivono nella casa di riposo. Ciascuno di loro ha espresso un desiderio (cose piccole e non sempre materiali da ricevere il giorno di Natale: un salame di cioccolato, la maglietta degli Alpini, un berretto di lana, un paio di pantofole, l'abbonamento a una rivista per passare le giornate, un lettore MP3 per ascoltare la musica senza disturbare gli altri ospiti...).
Ce n'è davvero per tutti i gusti e per tutte i prezzi.

Chi desidera partecipare sceglie il desiderio che vuole esaudire e lo realizza acquistando direttamente e portando (o spedendo) il regalo al vecchino o alla vecchina che ha scelto di 'adottare'.
Nessun bonifico, nessun passaggio di denaro. Si acquista il dono e lo si fa avere (la cosa migliore sarebbe portandolo personalmente) alla persona che ne ha fatto richiesta.

Top