logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
22

Diocesi di Tortona: Ciclo di formazione per i Diaconi

di Cristina Bertin

TORTONA - Domenica 16 dicembre alle ore 18 presso il seminario vescovile di Tortona i Diaconi Permanenti e l’aspirante Diacono della Diocesi di Tortona, guidati da don Maurizio Ceriani, si sono riuniti per il consueto appuntamento del ciclo di incontri di formazione.

1/diaconi 22.jpg

Nell’introduzione don Ceriani ha accennato al programma di formazione dei prossimi appuntamenti che prevedrà il ripasso e l’approfondimento di alcuni concetti fondamentali come per esempio le parti della liturgia: “Il tempo forte che stiamo vivendo è l’occasione per rispondere a quello che il Signore e la Chiesa si attendono da noi: nel concreto abbiamo un piano pastorale che già in parte dovrebbe essersi realizzato ”.

Il quesito sul quale i presenti sono stati invitati a rispondere è stato: cosa può fare la Comunità diaconale per realizzare la conversione a vivere un’unità dell’azione pastorale come proposto dal Vescovo?
Don Maurizio ha poi chiesto ai presenti di riferire l’ambito in cui è svolto il proprio ministero, invitandoli a mettersi a disposizione del parroco di riferimento per proporre, ad esempio, l’adorazione eucaristica e la catechesi d’Avvento, che sono due dei ministeri diaconali.

Don Maurizio, prendendo spunto dagli interventi, ha chiarito numerosi punti dando una visione sempre più precisa del ministero, facendo ricorso anche ad episodi accaduti personalmente.
Le parole di don Ceriani hanno illustrato esplicitamente il concetto di comunione, dando la vera interpretazione di comunità, che vive il territorio, tenendo presente che il criterio per prendere alcune decisioni, vedi ad esempio la celebrazione della santa messa solo in alcune chiese delle unità pastorali, “deve essere non tanto quello di facile o difficile, ma quello di vero o falso, anche se, talvolta, il vero, l’autentico costano fatica, basti pensare al Vangelo del giorno, il grano e la pula” (Lc 3, 1018).
“Nella vita delle nostre Comunità – ha continuato il presbitero – c’è bisogno di verità, di autenticità”.
I presenti si sono poi spostati nella cappella del seminario per il canto dei Vespri e, successivamente, nel refettorio per uno scambio di auguri condividendo la stessa tavola nel significato di appartenere alla stessa famiglia, rinsaldando i legami di affetto tra i confratelli e le loro famiglie.

da www.diocesitortona.it

@Riproduzione Riservata del 20 dicembre 2018

Top