logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
5

CSVnet LOMBARDIA: Avviso pubblico per ottenere contributi per l’acquisto di ausili/strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)

CSV Lombardia

da www.regionelombardia.it

@Riproduzione Riservata del 03 novembre 2020

Abstract

Regione Lombardia ha stanziato altri due milioni di euro per gli interventi a favore delle famiglie in cui sono presenti persone adulte con disabilità oppure minori con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) per favorire l’acquisto di strumentazione informatica, ausili o strumenti tecnologicamente avanzati.
Avviso pubblico per ottenere contributi per l'acquisto di ausili/strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o disturbi specifici dell'apprendimento (DSA)

Scadenza

2020

Ente erogatore

Regione Lombardia

Categoria

Regionale

Parole chiave

tecnologia, disabilità, apprendimento

Obiettivi e azioni

Obiettivo

Lo scopo della misura è quello di sostenere le persone disabili ed i minori con disturbi specifici dell’apprendimento, unitamente alle loro famiglie, mediante un contributo economico per l’acquisto (ovvero noleggio o leasing) di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati finalizzati ad implementare le abilità della persona e potenziare la qualità della vita quotidiana.

Azioni finanziabili

La presente misura è finalizzata ad estendere le abilità della persona ed a potenziare la qualità di vita delle persone disabili e dei minori con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) mediante un contributo economico delle spese sostenute per l’acquisto (ovvero noleggio o leasing) di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati, con massimali di contribuzione diversificati per ognuna delle 4 aree di intervento: domotica, mobilità, informatica e altri ausili.

Destinatari

Persone con disabilità o problemi di apprendimento.

Persone ammissibili al finanziamento

Possono partecipare al presente bando:

  • minorenni o adulti disabili
  • minori o giovani maggiorenni (entro 25° anno di età) con disturbo specifico di apprendimento (DSA) ai sensi dalla l.r. 4/2010
  • con un ISEE in corso di validità inferiore o uguale a 30.000,00 euro
  • che non hanno ricevuto il contributo per l’acquisizione di strumenti tecnologicamente avanzati ai sensi della l.r. 23/1999 nei 5 anni precedenti la misura e nella stessa area.
Risorse

Risorse finanziarie disponibili

Le risorse a disposizione ammontano complessivamente a Euro 4.606.801,5.

Entità contributo

Il contributo è riconosciuto nella misura del 70% della spesa ammissibile (spesa non inferiore a € 300,00) e comunque non superiore a € 16.000,00 ed entro i seguenti limiti:

  • personal computer da tavolo o tablet comprensivi di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, € 400,00
  • personal computer portatile comprensivo di software specifici, contributo massimo erogabile, comprensivo di software di base e di tutte le periferiche, € 600,00
  • protesi acustiche riconducibili: contributo massimo erogabile € 2.000,00
  • adattamento dell’autoveicolo, compresi i beneficiari dell’art. 27 della legge 104/92, contributo massimo erogabile € 5.000,00.

Come e dove inviare la candidatura

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online all’indirizzo www.bandi.servizirl.it     a partire dalle ore 10:00 del 16/01/2019.
La domanda inoltre deve avere in allegato il preventivo, o la fattura, o la ricevuta fiscale della spesa sostenuta a partire dal 2018 ovvero, in caso di ausili o strumenti particolarmente costosi acquistati tramite rateizzazione, dalla copia del contratto di finanziamento rilasciato dalla ditta fornitrice o dalla finanziaria, da caricare elettronicamente sul sistema informativo.
Deve essere inoltre allegato il certificato del medico specialista ovvero del medico prescrittore attestante la conformità dell’ausilio prescritto alla maggiorazione della funzionalità da parte del minore o adulto disabile ovvero del minorenne o giovane maggiorenne con DSA. Le  domande   sono   assegnate    alle   ATS   in   base   alla    residenza anagrafica del richiedente. La  tipologia  di  procedura  utilizzata  è  valutativa a  sportello:  le domande saranno valutate in ordine di presentazione, a condizione di rispettare i requisiti di ammissibilità. L’assegnazione  dei  contributi  è  subordinata  alla  disponibilità  del fondo al momento della richiesta.
Contatti

E-mail

Top