logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
2

CSV LOMBARDIA SUD: “LA CURA”, online il programma del Festival dei Diritti

CSV Lombardia
da www.csvlombardia.it
@Riproduzione Riservata del 26 novembre 2020

Come attuare pratiche di sostenibilità sociale, economica e ambientale?  Quale “cura” e quindi quali attenzioni adottare per dare un futuro possibile al nostro pianeta, alle nuove generazioni senza lasciare indietro nessuno? Il Festival dei Diritti torna anche quest’anno con una speciale edizione online su www.festivaldeidiritti.org dal 3 al 13 dicembre.

“LA CURA”, online il programma del Festival dei Diritti

La manifestazione – promossa da CSV Lombardia Sud con le organizzazioni e gli enti di Terzo Settore delle province di Cremona, Lodi, Mantova e Pavia – si compone di 124 eventi online gratuiti realizzati grazie alle 152 realtà coinvolte. Incontri, tavole rotonde, presentazioni ed esposizioni virtuali per approfondire e discutere di diritti, diseguaglianze sociali ed economiche, discriminazioni, ambiente, beni comuni, responsabilità e comunità.

Il tema dell’edizione 2020 è “La cura”: cura per la salute, ma anche per l’ambiente, le relazioni e le città. Il festival è il frutto di preziose partnership e di collaborazioni con molti soggetti dei territori in cui CSV Lombardia Sud è attivo, fra associazioni ed enti del Terzo Settore, reti di associazioni ed enti pubblici. Ogni anno al festival partecipano migliaia di persone, innescando nuove relazioni, spazi di riflessione condivisa, maggiore consapevolezza rispetto ai temi proposti: cittadini, associazioni e istituzioni per il bene comune.

«Ci siamo chiesti: riusciremo a riproporre quest’anno il Festival dei diritti? Non abbiamo avuto nessuna esitazione – spiega la presidente di CSV Lombardia Sud Luisella Lunghi -. Troppo importante il tema, troppo attuali le questioni della libertà, della dignità e dell’eguaglianza, non scontate e durature ma che anzi stanno mostrando la loro insita precarietà. Stiamo vivendo un anno particolare, speriamo unico, un periodo che ha mostrato le fragilità della nostra condizione umana e i limiti di un pensiero che considera la libertà come privilegio individuale, come liberazione ed emancipazione dalle relazioni. Gli eventi che si snoderanno in questo percorso, ci faranno incontrare tante realtà che assumono la cura come stile di vita, come responsabile risposta al grido di chi soffre, di chi è solo, scartato e emarginato; come il farsi carico di chi si trova in una condizione di abbandono, sia esso un anziano, un piccolo paese, un lembo di terra o tutto il nostro stesso pianeta come segnalano con forza le giovani generazioni».

Tutte le informazioni, gli aggiornamenti e le dirette streaming degli eventi in calendario sono disponibili sul sito www.festivaldeidiritti.org e sulle pagine Facebook del festival nei territori di CremonaLodiMantova e Pavia.

Top