logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
19

Covid-19. Certificato verde in digitale: come accedervi, dove trovarlo

di Redazione Internet
da www.avvenire.it
@Riproduzione Riservata del 21 giugno 2021

Si può visualizzare, scaricare e stampare il Certificato su 4 piattaforme digitali: app IO, app Immuni, dal Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale e dal sito web dedicato dgc.gov.it.-

Certificato verde in digitale: come accedervi, dove trovarlo

L'app Immuni si aggiorna per accogliere il Green Pass. L'applicazione è solo uno dei tanti modi digitali tramite cui accedere al proprio certificato verde, esistono anche altri 3 modi per entrare in possesso del proprio green pass: l'app IO, il fascicolo sanitario elettronico e il sito web dedicato.

Va ricordato che il Certificato Verde ("green pass") viene ottenuto se si soddisfa almeno una delle tre condizioni:
Si è ricevuta almeno una dose di vaccino da almeno 15 giorni.
Si è contratto il Covid e si è guariti.
Si è registrata la negatività al test molecolare o antigenico.
Ognuna di queste condizioni consente di attivare un Certificato Verde.

Vediamo prima l'accesso al proprio Certificato verde con l'app Immuni che introduce ora una nuova sezione all'interno del menu che si chiama "EU Digital Covid Certificate", all'interno della quale è possibile caricare il proprio certificato verde.
Per ottenere il Green Pass personale è necessario però avere il codice autorizzativo che si riceve via e-mail o sms da Ministero della Salute e che attesta la vaccinazione, il risultato di un tampone o l'avvenuta guarigione dal Covid-19.
Al momento non tutti hanno ricevuto il codice autorizzativo che si riceve via e-mail o sms da Ministero della Salute che attesta la vaccinazione e pur avendolo ricevuto in diversi casi non risulta ancora possibile completare l'operazione: a seconda del servizio, infatti, vengono mostrati messaggi come "La Certificazione non è disponibile" o "Nessun EU Digital Covid Certificate trovato". Probabilmente perché la macchina del Green Pass è stata appena avviata ed entro i prossimi giorni dovrebbe viaggiare a pieno ritmo poiché il sistema sarà operativo dal primo luglio. È la data decisa
dall'Unione Europea per dare il via al progetto che consentirà ai cittadini comunitari di muoversi all'interno dell'Unione con più facilità e sicurezza. Sul sito ufficiale del green pass si chiarisce che bisognerà aspettare fino al 28 giugno perché siano disponibili tutte le certificazioni per gli aventi diritto.

Oltre all'app Immuni, già impiegata per il contact tracing, ci sono altri 3 modi per accedere al proprio green pass, vediamo quali sono.

Si può inserire il codice autorizzativo che si riceve via e-mail o sms da Ministero della Salute che attesta la vaccinazione

1 Sul portale dgc.gov.it
2 Nell'applicazione IO utile anche per i pagamenti alla Pubblica Amministrazione (e per il Cashback di Stato).
3 Presto sarà possibile fare lo stesso anche attraverso il sito del Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale.

Riassumendo in breve le procedure:
Su dgc.gov.it si accede tramite SPID, Tessera Sanitaria o Carta d'Identità Elettronica;
Su IO non bisogna far altro che attendere la comparsa relativa alla notifica della disponibilità del green pass.
Per quanto riguarda l'app IO senza fare richieste, né inserire codici o altri dati: è sufficiente che si sia fatto almeno una volta l'accesso con SPID o CIE.
Entrare dunque nell'app IO (tramite codice di sblocco o riconoscimento biometrico), quindi aprire il messaggio con la propria Certificazione verde: l'app mostrerà il QR code e i dati del certificato, che potrà quindi essere esibito direttamente da IO.
Una volta avuto accesso al Certificato, quest'ultimo potrà essere salvato sulla gallery dello smartphone per potervi avere accesso in un secondo momento, anche in assenza di connessione. In futuro, spiega il sito ufficiale, "sarà possibile anche salvare il certificato in Apple Wallet o in altri wallet personali".

Qui le FAQ sulla certificazione verde Covid-19

Top