logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
29

Bonus Baby Sitting e Centri Estivi 2022: a chi spetta e come richiederlo

di Marcella La Cioppa
da www.gravidanzaonline.it
@Riproduzione Riservata del 29 marzo 2022

l bonus baby-sitting e centri estivi 2022 è rivolto a tutte le famiglie con figli minori di 14 anni. Scopriamo di cosa si tratta e come fare richiesta.-

Bonus Baby Sitting e Centri Estivi 2022: a chi spetta e come richiederlo

Il bonus baby-sitting e centri estivi 2022 è un servizio pensato e rivolto ai genitori di figli minori di 14 anni.

Si tratta di un sostegno che prevede, per i genitori che non usufruiscono del congedo parentale e che non svolgono l’attività lavorativa in modo agile, di poter richiedere il bonus e poter usufruire di servizi di baby sitting in caso di:

  • infezione da Covid-19 del figlio
  • quarantena disposta dalla Asl di riferimento
  • sospensione dell’attività didattica del bambino

A chi è rivolto

Il bonus Inps è rivolto a chi è iscritto alla Gestione separata, ai lavoratori autonomi iscritti all’Inps, al personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegati per le esigenze legate all’attuale emergenza epidemiologica causata dall’infezione da Covid-19, e ai lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato, appartenenti alle seguenti specifiche categorie:

  • medici
  • infermieri
  • tecnici di laboratorio biomedico
  • tecnici di radiologia medica
  • operatori sociosanitari (tra cui soccorritori e autisti/urgenza 118)

Come funziona il bonus baby-sitting e centri estivi 2022

Il bonus può essere richiesto solo nel caso in cui il genitore non possa svolgere il proprio lavoro in modalità smart working, a patto che all’interno del nucleo familiare l’altro genitore non usufruisca già di altre agevolazioni.

Il bonus, di importo pari a 100 euro a settimana, viene erogato dall’Inps mediante Libretto Famiglia, ossia uno strumento pensato proprio per retribuire prestazioni di lavoro occasionale.

Infatti, il Libretto Famiglia è uno strumento nominativo prefinanziato, che possiamo definire come un borsellino elettronico, composto da titoli di pagamento del valore di 10 €, che può essere usato per retribuire baby sitter, colf o badanti.

Top