logo sito cav

CAV - Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese ODV

Via Mentana n. 43
27058 Voghera (PV)
Tel: 349 4026282
email: cavvoghera@virgilio.it
Visualizzazioni:
10

Amazon apre due nuovi stabilimenti in Italia. Previste 1.100 assunzioni

da www.younipa.it
@Riproduzione Riservata del 18 gennaio 2021
In 10 anni Amazon ha investito 5,8 miliardi.
Amazon apre due nuovi stabilimenti in Italia. Previste 1.100 assunzioni
(Teleborsa) - Amazon continua ad espandersi in Italia ed annuncia l'apertura di 2 nuovi stabilimenti, che genereranno 1.100 posti di lavoro entro il 2021.
La big dell'eCommerce aprirà un nuovo centro di distribuzione a Novara ed un centro smistamento a Spilamberto (Modena), con un investimento stimato di 230 milioni di euro.

Questo nuovo investimento rappresenta un’ulteriore prova del nostro impegno nei confronti delle persone e delle comunità in Italia, ci consentirà di creare 1.100 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato e di potenziare la nostra rete di consegne per raggiungere ancora più clienti in tutto il Paese.

“Siamo orgogliosi ed entusiasti di espandere la nostra rete logistica con due nuovi centri in Piemonte ed Emilia-Romagna“, ha dichiarato Stefano Perego, vicepresidente Amazon Eu Operations. Amazon attraverso queste due operazioni creerà 1.100 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni che si andranno ad aggiungere agli 8.500 già creati dall’azienda nel Paese.

Con questi due nuovi hub il colosso dell'e-commerce intende creare 1.100 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni che si andranno ad aggiungere agli 8.500 già creati nel nostro Paese. «Siamo orgogliosi ed entusiasti di espandere la nostra rete logistica con due nuovi centri in Piemonte ed Emilia-Romagna - afferma Stefano Perego, VP Amazon EU Operations -. (Il Sole 24 ORE)

Per Amazon, quello di Spilamberto sarà un centro di dimensioni intermedie, che riceverà le merci dai più grandi centri di distribuzione e le smisterà sia direttamente ai privati, nel caso si tratti di indirizzi in zona, sia ai cosiddetti “depositi di smistamento”, ovvero centri logistici di dimensioni minori. (il Resto del Carlino)

La pandemia ha dato un'ulteriore spinta al mondo digitale in generale e al commercio onlinen in particolare. (l'Adige)

Top