Statuto del CAV – Sintesi

E’ costituita l’Associazione denominata “Centro di Accoglien­za alla Vita vogherese”. Essa ha sede in Voghera (PV) – 27058 – in Via Mentana n. 43. Le principali norme che regolamentano l’attività del CAV Vogherese sono riportate nell’articolo 3 dello statuto e riportano quanto segue:

L’Associazione ha come scopo:

  1. la riaffermazione nella società civile, nelle istituzioni, nella legislazione, del diritto e dovere del cittadino di so­stenere e difendere la vita fin dal suo concepimento in tutte le sue esigenze e in tutto l’arco del suo sviluppo;
  2. l’organizzazione e il sostegno delle iniziative idonee a far si che la paternità e la maternità siano atti responsabili nel rispetto per la vita. L’Associazione si ispira ai valori umani a difesa della vita, salvaguardati dalla Tradizione e dal Magistero della Chiesa Cattolica.
  3. la promozione di una cultura alla vita affermata nella sua globalità per un aiuto più concreto umano e solidale:
    1. alla donna che si trova di fronte ad una maternità difficile per realizzare un’accoglienza generosa della nuova vita.
    2. al bambino bisognoso di accoglienza.
    3. alla coppia in vista di una procreazione responsabile.
    4. a tutti coloro che si trovano soli ad affrontare situazioni di difficoltà e di emarginazione.
  4. di assicurare gratuitamente sulla base di un rapporto di ascolto e di dialogo personale, tipi di intervento quali:
    1. promozione di corsi, incontri ed ogni altro tipo di iniziativa educativa per favorire la crescita di una cultura ed una pratica di accoglienza e solidarietà. Tali iniziative potranno essere proposte sia all’interno delle strutture del Centro di Accoglienza alla Vita Vogherese sia all’esterno di esse, anche in collaborazione con altri Enti ed Associazioni esistenti.
    2. un aiuto ai genitori a ricercare e possibilmente rimuovere la non accettazione del figlio.
    3. l’azione di responsabilizzazione del padre o dei familiari, per evitare che tutto il peso della maternità difficile ricada sulla donna.
    4. l’assistenza possibile e utile a bambini bisognosi, anche con interventi gratuiti di sostegno economico per alleviare le spese familiari di sostentamento, con concreti aiuti di ogni genere.
    5. la raccolta  e distribuzione gratuita di articoli di vestiario e di ogni altro articolo comunemente usato per bambini, come carrozzine, lettini e box.
    6. Ospitalità presso famiglie o comunità, istituti, qualora sia richiesta e se ne ravvisi la necessità.
    7. eventuale istituzione in proprio di strutture e servizi in funzione degli scopi statutari. L’associazione si ispira ai valori umani a difesa della vita, salvaguardati dalla Tradizione e dal Magistero della Chiesa Cattolica.