Post-Covid. A Cremona 15 nati in 24 ore. Sala parto piena, si nasce in reparto

di Redazione Internet

da www.avvenire.it

@Riproduzione Riservata del 29 giugno 2020

“È stata un’esplosione di gioia”, ha commentato la dottoressa che era di turno. Per il primario Aldo Riccardi “è un segnale di rinascita” dopo i giorni bui del coronavirus.-

A Cremona 15 nati in 24 ore. Sala parto piena, si nasce in reparto

Nell’arco di 24 ore, dalle 15 di venerdì alle 15 di sabato, all’ospedale Maggiore di Cremona sono nati 15 bambini, 10 femmine e 5 maschietti, compresi due gemelli. Un evento eccezionale che accade dopo i giorni bui dell’emergenza Coronavirus che la struttura ha dovuto affrontare da fine febbraio.

È un evento “straordinario” fanno sapere dal reparto di ostetricia e ginecologia, mai accaduto finora . L’ultimo dei neonati è venuto alla luce in una stanza di degenza dello stesso reparto, ovviamente con l’assistenza di ostetriche e medici, in quanto in sala parto non c’era più posto.

Per il primario Aldo Riccardi, “è un segnale di rinascita”, dopo l’emergenza Coronavirus che ha visto gli operatori e l’ospedale in prima linea al punto che quasi tutta la struttura è stata trasformata per accogliere i pazienti Covid. “È stata un’esplosione di gioia”, ha commentato la dottoressa che era di turno in sala parto e che ha visto nascere un bimbo dopo l’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *