Monet e Banksy agli Arcimboldi, due mostre per riaprire il teatro: date, orari, biglietti

da www.mentelocale.it/milano/eventi

@Riproduzione Riservata del 13 luglio 2020

Il Teatro degli Arcimboldi di Milano riapre i propri spazi per la prima volta dopo il lockdown e lo fa, eccezionalmente per questa estate 2020, ospitando due mostre d’arte, entrambe allestite da sabato primo agosto a domenica 13 dicembre 2020: sul palco Claude Monet: the Immersive Experience e nel foyer Unknown: Street Art Exhibition.

             Claude Monet                                   Unknown: street  art exhibition

Per il Teatro degli Arcimboldi sottoposto, come tutti i teatri italiani, alle restrizioni imposte dall’incertezza normativa sull’emergenza Covid, è impossibile l’apertura della consueta attività teatrale. Ma gli ampi spazi del teatro possono rendere comunque ospitare una doppia esperienza artistica in un luogo da sempre dedicato all’eccellenza dell’arte. Queste due esposizioni rappresentano un nuovo corso per un Teatro degli Arcimboldi inedito che, in futuro, punterò a proporsi ai propri spettatori con un progetto articolato su differenti piani artistici e che fonderà teatro, arte, musica, intrattenimento e didattica.

Presentate da Show Bees e Next Exhibition, le due mostre-evento arrivano per la prima volta a Milano per animare il Teatro degli Arcimboldi per tutto il periodo estivo e autunnale: Claude Monet: the Immersive Experience, la mostra multimediale che accompagna il pubblico nei colori e nei capolavori del maestro impressionista francese, e Unknown: Street Art Exhibition, che presenta le opere dei più importanti artisti di strada fra i quali Banksy, Blu, Phase 2, Robert del Naja, Serena Maisto. Nei due link qui sopra, tutte le informazioni sulle due mostre, con tanto di orari e prezzi dei biglietti; per entrambe gli ingressi sono contingentati ed è richiesto l’uso obbligatorio della mascherina.

«Siamo entusiasti di riaprire le porte del Teatro degli Arcimboldi al pubblico con una nuova veste e a farlo pacificamente invadere in tutti i suoi spazi», afferma Gianmario Longoni, consulente artistico di Show Bees: «i visitatori possono, infatti, vivere il teatro da un altro punto di vista, calcando anche il palcoscenico, il luogo più recondito e cuore pulsante dell’arte, ora pronto a ospitare forme di intrattenimento e di educazione diverse, ma sorelle dello spettacolo dal vivo. Un matrimonio fra arte e cultura, che siamo convinti diventerà uno strumento efficiente per riavvicinare il più ampio pubblico possibile al teatro». «È un progetto esaltante che finalmente unisce più elementi della cultura e lo fa in modo innovativo», aggiunge Roberto Indiano, ceo di Next Exhibition Srl, la società organizzatrice delle due mostre: «Monet è una experience tecnologica coinvolgente ed estremamente emozionante; la mostra sulla street art, che vede Banksy ancora protagonista, non mancherà di far discutere».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *