INTERVISTA AL PRESIDENTE DEL C.A.V.: LUIGI ERMANO

Quest’ anno il C.A.V. è arrivato a compiere 30 anni. Concepito il 16 marzo 1988 con la costituzione di un primo gruppo promotore guidato dalla signora Armella Giuliana, all’ epoca Ostetrica in attività c/o l’ Ospedale Civile di Voghera.

L’anno successivo in data 2 febbraio, sarebbe poi nato il “CENTRO DI ACCOGLIENZA ALLA VITA VOGHERESE” con regolare statuto depositato c/o Notaio Caridi e con prima sede in via  Emilia n° 263 presso la Parrocchia S. Pietro ( Don Orione ).

Di quali risultati come presidente e volontario fondatore, Ti senti più soddisfatto ?

Cosa auguri all’ associazione per il futuro ?

 

Risponde il Presidente        

Anzitutto ritengo di essere stato ben ispirato quando con il consenso delle volontarie e dei volontari fondatori, ho ottenuto che la nostra associazione fosse dichiaratamente ancorata alla Chiesa, infatti anche il nostro statuto afferma all’ art. 3 : “l’associazione si ispira ai valori umani a difesa della vita, salvaguardati dalla Tradizione e dal Magistero della Chiesa Cattolica” .

Considerando poi la nostra inesperienza iniziale e il fatto che nonostante la nostra buona volontà avremmo potuto affondare alle prime serie difficoltà, sono soddisfatto di aver  organizzato con le nostre volontarie il 28 giugno 1998 un pellegrinaggio al Santuario di Stazzano dove durante la celebrazione di una Santa Messa presieduta da Mons. Vescovo Luigi Bongianino, abbiamo offerto tutte le iniziative del C.A.V. al Sacro Cuore di Gesù.

Devo riconoscere che la provvidenza è venuta in soccorso delle nostre attività in diverse occasioni e ho sempre creduto che fossero aiuti ricevuti grazie a questo convinto affidamento.

Rileggendo la nostra storia ed i moltissimi eventi accaduti, il bene che siamo riusciti ad organizzare, i bambini che abbiamo aiutato a nascere e a crescere, ( più di mille famiglie aiutate concretamente con tutto quello che serve per allevare un figlio ) la mia soddisfazione aumenta sempre di più.

La soddisfazione è grande anche per aver conosciuto e collaborato con diverse volontarie e volontari 78 persone stupende, che si sono impegnati in questi 30 anni per fare del bene mettendo a disposizione tempo ed energie.

La nostra associazione di volontariato attualmente è ben impostata e riconosciuta nell’ ambito cittadino e provinciale, ha tutte le carte in regola per continuare ad operare bene ancora per altri 30 anni almeno, ed anche per questo motivo sono molto soddisfatto.

Cosa auguro all’ associazione per il futuro ?

Mi auguro che il C.A.V. possa avere nei prossimi anni un consiglio di amministrazione più giovane e altrettanto motivato come lo furono i primi soci fondatori 30 anni fa.

Dunque anche una nuova presidenza e una nuova segreteria, che io mi impegno ad accompagnare fino a quando sarà utile e necessario. Comunque, finché potrò,  rimarrò sempre iscritto al C.A.V. anche solo come semplice volontario, per mantenerne la memoria storica e custodirne le radici!.

Attualmente tra le persone iscritte non sono emerse disponibilità per votare una nuova presidenza e una nuova segreteria, pertanto presumibilmente sarà fra i prossimi iscritti che potranno emergere queste nuove e importanti figure di riferimento.

Auguro all’ associazione che possa avvalersi della generosità e collaborazione di queste persone al più presto, affinché con passione e umiltà, possano dirigere responsabilmente e mantenere viva l’ attività caritativa del C.A.V. per altri 30 anni ancora.

Coraggio futura e/o futuro nuovo presidente del C.A.V., è il momento di considerare la possibilità di metterti a disposizione di tanti bambini e mamme in difficoltà e di guadagnarTi la stima e la fiducia di tutte le volontarie e i volontari del C.A.V.!

Grazie per l’attenzione.

I miei più cari saluti.

L’ attuale volontario-presidente Luigi Ermano

 

@Riproduzione Riservata del 14 giugno 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *