Domenica 24 maggio. Riapre ai fedeli la Chiesa del Santo Sepolcro a Gerusalemme

di Redazione Internet

da www.avvenire.it

@Riproduzione Riservata del 23 maggio 2020

Per ora l’ingresso sarà limitato a 50 persone e la Basilica sarà accessibile solo a quelli che non hanno febbre o sintomi dell’infezione. Obbligatorie mascherine e distanziamento fisico.-

La Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme apre domenica 24 maggio dopo due mesi di chiusura per l’emergenza Coronavirus.

Lo ricordano i capi delle tre Chiese cristiane che sono custodi del luogo santo. “Per ragioni sanitarie – hanno scritto il Custode di Terra Santa Francesco Patton, il Patriarca ortodosso Teofilo III e quello armeno Nourhan Manougian – e per evitare il rischio di una nuova diffusione del Covid-19 per ora l’ingresso sarà limitato a 50 persone e la Basilica sarà accessibile solo a quelli che non hanno febbre o sintomi dell’infezione e indossano protezioni facciali”.

“Sarà anche necessario – hanno proseguito – mantenere la distanza minima di 2 metri tra le persone ed evitare ogni atto di devozione che includa contatto fisico come toccare e baciare pietre, icone, vesti e il personale della Basilica attenendosi alle istruzioni date”.

“Da questo Luogo Santo, in questo tempo di Pasqua – hanno concluso – continuiamo le nostre preghiere chiedendo la fine di questa pandemia“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *